x

x

Vai al contenuto

Attacco armato durante la messa, il bilancio è pesantissimo

Attacco armato durante la messa, il bilancio è pesantissimo

Un attacco armato è avvenuto nella giornata del 25 Febbraio 2024 durante lo svolgimento di una messa. Come riportato da varie fonti, il bilancio tra vittime e feriti è pesantissimo. Attimi di terrore che hanno sconvolto un’intera comunità. Anche Papa Francesco, durante l’Angelus in Vaticano, ha espresso preoccupazione per gli episodi di violenza che toccano le varie comunità cattoliche. Vediamo nel dettaglio che cosìè successo e chi sono i responsabili di questo attacco. (Continua a leggere dopo la foto)

Leggi anche: Papa Francesco, la notizia è straordinaria: cosa ha deciso

Leggi anche: Sinner, i complimenti di Papa Francesco: “Il tennis può darci lezioni di vita”

Leggi anche: Papa Francesco costretto a fermarsi durante l’udienza: cosa succede

Leggi anche: Papa Francesco, lo straziante annuncio preoccupa i fedeli di tutto il mondo

Burkina Faso, attacco armato durante la messa: i fatti

La comunità cattolica di Essakane, in Burkina Faso, Stato indipendente dell’Africa occidentale, è stata attaccata di domenica da un gruppo di terroristi mentre si celebrava la messa. Secondo quanto riporta Vatican News, “il bilancio provvisorio è di 15 fedeli uccisi, dei quali 12 morti sul posto e tre nel Centro sanitario, a causa delle ferite”. Il vescovo della diocesi di Dori, monsignor Laurent Bifuré Dabire, ha dichiarato: “In queste dolorose circostanze, vi invitiamo a pregare per il riposo eterno di quanti sono morti nella fede, per la guarigione dei feriti e per la consolazione dei cuori addolorati. Preghiamo per la conversione di coloro che continuano a seminare morte nel nostro Paese”. Anche Papa Francesco, durante l’Angelus in Vaticano, ha espresso preoccupazione per gli episodi di violenza che toccano le comunità cattoliche africane, come “i sempre più frequenti rapimenti che si verificano in Nigeria. Ci si impegni affinché il dilagare di questi episodi sia arginato il più possibile”.

“Scopriamo tutti i dettagli nella pagina successiva”