Vai al contenuto

Atalanta, due nomi per la difesa: uno gioca in A

Atalanta, due nomi per la difesa: uno gioca in A

L’Atalanta si preannuncia molto attiva per il mercato di gennaio. La società bergamasca, attualmente quarta in classifica e agli ottavi di Europa League, vorrebbe rinforzare il proprio reparto difensivo avendo messo nel proprio mirino il centrale del Genoa Radu Dragusin.

Leggi anche: L’Atalanta rimonta e ne fa 4 alla Salernitana

Leggi anche: Super Atalanta: 4-0 al Rakow e ottavi di finale

Il 21 enne del Genoa, abituato a giocare nella difesa a tre come vuole Gasperini, è valutato dal club ligure circa 30 milioni di euro, forti anche dell’interesse già manifesto del Tottenham, una cifra giudicata tuttavia troppo alta dalla Dea che sarebbe però disposta a mettere sul piatto una ventina di milioni. Sarà utile a superare la concorrenza degli Spurs? Lo scopriremo tra qualche settimana. (CONTINUA DOPO LA FOTO)

Atalanta
Luis Muriel dell’Atalanta BC festeggia con i compagni Mario Pasalic, Matteo Ruggeri e Berat Djimsiti dopo aver segnato il primo gol della squadra durante la partita di Serie A TIM tra Atalanta BC e US Salernitana allo Stadio Gewiss il 18 dicembre 2023 a Bergamo, Italia. (Foto di Emilio Andreoli/Getty Images)

Rifiutata l’offerta per Sutalo

Tuttavia Dragusin non è il solo obiettivo finito sul taccuino dell’Atalanta: tra i possibili rinforzi per il reparto difensivo c’è anche Josip Sutalo, centrale difensivo classe 2000 che l’Ajax ha acquistato in estate dalla Dinamo Zagabria. L’Atalanta al momento ne ha offerti 15, ma i lancieri non vogliono lasciarlo partire a cifre inferiori rispetto a quanto speso per acquistarlo, 20 milioni di euro.