x

x

Vai al contenuto

Atalanta, si complica l’affare De Ketelaere: le ultime

Atalanta, si complica l’affare De Ketelaere: le ultime

Si complica la trattativa che avrebbe dovuto portare Charles De Ketelaere all’Atalanta. Si è infatti concluso nei peggiori dei modi l’incontro avvenuto nella giornata di ieri tra la dirigenza bergamasca e l’entourage del giocatore che belga che, stando a quanto filtra da club nerazzurro, avrebbe avanzato richieste “irricevibili” per quanto concerne commissioni e ingaggio.

Leggi anche: Milan, De Ketelaere all’Atalanta. Okafor si presenta

Leggi anche: Inter, Sommer oggi a Milano. E Bento manda un messaggio

L’intesa raggiunta tra i due club, sulla base di un prestito oneroso da 3 milioni di euro con diritto di riscatto fissato a 23, potrebbe dunque portare ad un nulla di fatto se nel corso dei prossimi incontro tra l’Atalanta e De Ketelaere non si dovesse arrivare ad una quadra definitiva. L’operazione non è ancora saltata, ma sarà fondamentale compiere una mediazione tra domanda e offerta una volta che il club nerazzurro avrà formalizzato il proprio rilancio. (CONTINUA DOPO LA FOTO)

De Ketelaere
Charles De Ketelaere prima di Milan-Hellas Verona. (Photo by Sportinfoto/DeFodi Images via Getty Images)

Si lavora allo scambio Soppy-Singo con il Torino

L’Atalanta intanto è pronta a chiudere per la cessione di Joakim Maehle al Wolfsburg: operazione da 12-13 milioni di euro per il club turco che dovrebbe abbracciare il nuovo acquisto già nel corso di questa settimana. Per quanto riguarda il mercato in entrata sta prendendo forma l’idea di uno scambio tra Torino e Atalanta per Soppy in granata e Singo in nerazzurro: le due dirigenza hanno già trovato una sorta di accordo verbale, ma va ancora limato più di un dettaglio prima di considerare fattibile l’operazione.