x

x

Vai al contenuto

Antonella Di Massa trovata morta da “Chi l’ha visto?”: spunta una nuova ipotesi choc sul mistero

Antonella Di Massa trovata morta da “Chi l’ha visto?”: spunta una nuova ipotesi choc sul mistero

Spuntano nuovi elementi sul misterioso caso di Antonella Di Massa. La 51enne è stata trovata senza vita a Ischia e ora le indagini cercando di capire cosa sia successo facendosi largo tra una serie di circostanze anomale legate alla sua sparizione. Alcuni oggetti rinvenuti potrebbero risultare importanti per decifrare un giallo che sta tenendo il paese sulle spine.

Leggi anche: Tragedia in famiglia: ragazza diciottenne uccide il padre a coltellate

Leggi anche: Tragedia in famiglia, cosa trovano dentro l’asciugatrice: l’orrore davanti ai loro occhi

Antonella Di Massa

Il caso di Antonella Di Massa diventa giallo

Spuntano nuove ipotesi che potrebbero aiutare a districare i fatti misteriosi che circondano la drammatica vicenda di Antonella Di Massa. Il caso della sua scomparsa, risalente al 17 febbraio 20224, è stato recentemente oggetto di un servizio del programma Rai “Chi l’ha visto?” e ha fatto tenere l’Italia con il fiato sospeso. Le ricerche sono culminate nella tragica scoperta del corpo di Antonella sotto gli alberi di arance di un terreno recintato. A fare il tragico rinvenimento era stato proprio l’inviato del programma, Paolo Del Re il quale ha ha scoperto il cadavere insieme al collega e il film-maker Marco Monti il 28 febbraio 2024. Le ipotesi vagliate sono state tante e per il momento nulla può essere escluso. Il mistero è reso più fitto dalla nozione che la troupe di “Chi l’ha visto?” ha scoperto il corpo della mamma di Casamicciola in un terreno che era già stato battuto dagli agenti di polizia con l’aiuto dei cani molecolari.

Leggi anche: Neonato portato via dall’ospedale, scoperto il motivo agghiacciante

Antonella Di Massa luogo del ritrovamento

La vicenda della sparizione

Prima di uscire a bordo della sua Fiat Panda, il giorno della scomparsa, Antonella aveva lasciato un biglietto che aveva fatto pensare ad un allontanamento volontario. Le telecamere l’avevano ripresa per l’ultima volta in un parcheggio di Succhivo poco distante dal luogo del ritrovamento del cadavere. Ciò che non torna è il perché il corpo sia stato ritrovato solo dopo dieci giorni. Si esclude l’implicazione del proprietario del terreno in cui giaceva la donna poiché si tratta di un signore molto anziano, con impedimenti dovuti alla malattia, che non visita la sua proprietà da anni. Le indagini stanno ora prendendo in analisi diversi oggetti che sono stati rivenuti attorno al corpo, ma restano molti i dubbi da fugare.

Scopriamo tutti i dettagli nella pagina successiva