Vai al contenuto

Ancora il solito Lautaro: l’Inter espugna anche Firenze

Ancora il solito Lautaro: l’Inter espugna anche Firenze

L’Inter non molla la presa e allunga sulla Juventus, fermata dall’Empoli. Lautaro Martinez è sempre una sentenza.

L’Inter supera nuovamente la Juventus

In classifica, la Fiorentina, che non vince da tre giornate, rimane al 5° posto con 34 punti, a pari merito con la Lazio (che ha pareggiato nel pomeriggio contro il Napoli). Nel posticipo domenicale della 22ª giornata di Serie A, l’Inter ha sfruttato la frenata della Juventus ieri contro l’Empoli vincendo 1-0 in trasferta contro la Fiorentina. Questo successo ha permesso all’Inter di superare i bianconeri in vetta alla classifica, accumulando ora 54 punti contro i 53 della Juventus. Questo sorpasso giunge a una settimana dal prossimo confronto diretto al San Siro. I nerazzurri hanno comunque ancora una gara da recuperare e potrebbe quindi allungare ulteriormente. (CONTINUA DOPO LA FOTO)

Leggi anche: Un Napoli inconcludente, i dati sull’attacco fanno riflettere

Leggi anche: Mazzarri imbriglia la Lazio: pareggio a reti bianche all’Olimpico

Giocatori dell'Inter salutano i tifosi
Lautaro Martinez e i compagni dell’Inter sotto la curva dei tifosi nerazzurri (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

Decide un gol di Lautaro Martinez

Un gol su sviluppo da calcio d’angolo di Lautaro Martinez decide la gara. Il Toro è bravo a smarcarsi in area e timbrare il cartellino. Terraciano nel primo tempo deve superarsi sullo stesso argentino e su un tiro di Frattesi, mentre la Fiorentina si vede annullare un gol per fuorigioco di Nzola. Nella ripresa è proprio l’attaccante viola a conquistarsi un calcio di rigore a un quarto d’ora dal termine: dal dischetto però Nico Gonzalez si fa neutralizzare il tiro da Sommer. Il portiere svizzero, tra l’altro, finisce tra i record: era addirittura dal 2012 (sempre una sfida tra Inter e Fiorentina con Julio Cesare come protagonista) che un portiere in Serie A non provocasse e parasse un calcio di rigore. Per Gonzalez invece primo rigore in assoluto sbagliato in Serie A. L’Inter vince di corto muso e si presenta al derby d’Italia davanti alla Juve e con un partita in meno (CONTINUA DOPO LA FOTO)

Lautaro Martinez festeggia
Lautaro Martinez guarda verso la panchina dopo il gol (Photo by Francesco Scaccianoce/Getty Images)

Il tabellino della gara

Marcatori: 14′ L. Martínez (I)

FIORENTINA (4-2-3-1): Terracciano; Faraoni, Ranieri, Martínez Quarta, Parisi (89′ Milenkovic); Arthur (46′ López), Duncan (84′ Mandragora); Ikoné (62′ N. González), Bonaventura, Beltrán (84′ Barák); Nzola. A disp.: Martinelli, Vannucchi, Sottil, Infantino, Mina, Kayode, Comuzzo, Amatucci. All. Italiano.

INTER (3-5-2): Sommer; Pavard (83′ Bisseck), De Vrij, Bastoni (61′ Acerbi); Darmian (61′ Dumfries), Frattesi, Asllani, Mkhitaryan, Carlos Augusto; Thuram (61′ Arnautovic), L. Martínez (77′ A. Sánchez). A disp.: Audero, Di Gennaro, Sensi, Klaassen, Buchanan, Dimarco, Akinsanmiro, Stankovic. All. S. Inzaghi.

Leggi anche: Thiago Motta non parla dell’arbitro: ecco cosa è successo

Argomenti