Vai al contenuto

Verso Milan-Atalanta: Gabbia centrale insieme a Theo, convocato Terraciano

Verso Milan-Atalanta: Gabbia centrale insieme a Theo, convocato Terraciano

Il tecnico rossonero Stefano Pioli ha diramato la lista dei giocatori convocati per Milan-Atalanta, match valido per i quarti di finale di Coppa Italia. In difesa dovrebbe esserci Gabbia al fianco di Theo. Già tra i convocati Terraciano. (CONTINUA DOPO LA FOTO)

Leggi anche: Milan, preso il nuovo attaccante: Matija Popovic

Leggi anche: Maignan: “Sono il più forte portiere al mondo? Non ti dirò di no”

Pioli dalla panchina
Stefano Pioli contesta la decisione dell’arbitro a San Siro (Photo by Claudio Villa/AC Milan via Getty Images)

Domani sera (mercoledì 10 gennaio) Milan e Atalanta si affronteranno a San Siro in un match valido per i quarti di finale di Coppa Italia. Il tecnico rossonero Stefano Pioli studia qualche cambio di formazione nel 4-3-3 rispetto alle scorse uscite di campionato. In difesa dovrebbe esserci Gabbia dal primo minuto al fianco di Theo, mentre sulla corsia mancina è pronto a giocare Jimenez. A centrocampo rientra dal primo minuto Musah: l’americano completerà il reparto insieme a Reijnders e Loftus-Cheek. Davanti battuta d’arresto per la Pu-Gi-Le: al posto di Giroud – e al fianco di Leao e Pulisic – ci sarà Jovic come centravanti. Prima convocazione invece per Terraciano, acquistato negli scorsi giorni dall’Hellas Verona.

MILAN (4-3-3): Maignan; Calabria, Gabbia, Theo Hernandez, Jimenez; Musah, Reijnders, Loftus Cheek; Pulisic, Jovic, Leao. All. Pioli

Le parole di Loftus-Cheek

Intervenuto ai microfoni di Sport-Mediaset alla vigilia del match contro l’Atalanta, il centrocampista rossonero Ruben Loftus-Cheek ha rilasciato le seguenti dichiarazioni sulla partita in programma domani:

Un calciatore vuole vincere tutte le partite, ma a volte non è possibile. Siamo molto carichi per la sfida contro l’Atalanta, specialmente dopo che abbiamo perso contro di loro in campionato. Abbiamo dunque l’opportunità di giocare nuovamente contro di loro ed ottenere una vittoria. Siamo motivati“.

Sul ritorno di Ibra –E’ un idolo qui al Milan. Dal momento che è tornato nel gruppo ci ha parlato e io sono completamente d’accordo con lui che in questo club vogliamo vincere tutte le partite nel migliore dei modi e vincere trofei. Penso che sia l’obiettivo minimo per una squadra come il Milan“.

Argomenti