Vai al contenuto

Tiago Djalò, il primo vero colpo dell’era Giuntoli alla Juve

Tiago Djalò, il primo vero colpo dell’era Giuntoli alla Juve

Giuntoli regala a Max Allegri il difensore richiesto strappando Tiago Djalò al Lille. Il giocatore è pronto a fare il salto di qualità in Serie A.

Nuovo difensore per Allegri

Djalò ha iniziato la sua carriera calcistica giovanile nel settore giovanile dello Sporting Lisbona, dove il suo talento è stato subito evidente. La sua abilità difensiva, combinata con una notevole presenza fisica e un senso tattico acuto, ha presto attirato l’attenzione degli osservatori di talenti. Non passò molto tempo prima che il giovane difensore facesse il suo debutto nella prima squadra dello Sporting Lisbona, dimostrando maturità e sicurezza oltre la sua giovane età. Il salto successivo nella carriera di Djalò è avvenuto con il trasferimento alla squadra italiana di calcio, il Milan, nel 2018. Qui, ha continuato a sviluppare le sue abilità sotto la guida di allenatori esperti e la competizione di alto livello della Serie A. La sua versatilità difensiva gli ha permesso di adattarsi a vari ruoli nella linea difensiva, dimostrando la sua capacità di gestire le sfide del calcio italiano. (CONTINUA DOPO LA FOTO)

Tiago Djalo
Il difensore portoghese del Lille Tiago Djalo colpisce di testa durante la partita di calcio degli ottavi di finale di UEFA Champions League tra Chelsea e Lille (LOSC) allo stadio Stamford Bridge, a Londra, il 22 febbraio 2022. (Foto di Glyn KIRK / IKIMAGES / AFP) (Foto di GLYN KIRK/IKIMAGES/AFP via Getty Images)

Leggi anche: Inter, fatta per Taremi: quando l’ufficialità

Leggi anche: Roma, Lukaku: “Tempo due anni e il campionato arabo sarà il migliore”

Tiago Djalò ha anche guadagnato esperienza internazionale rappresentando le giovanili della nazionale portoghese. La sua partecipazione a vari tornei giovanili internazionali ha contribuito a consolidare la sua reputazione come uno dei giovani talenti più promettenti nel panorama calcistico mondiale. L’affermazione nel Lille gli è poi valsa l’attenzione dei grandi club, con la Juventus che ha anticipato tutti nel mercato invernale di gennaio. Djalò può essere considerato il primo vero colpo di Cristiano Giuntoli. (CONTINUA DOPO LA FOTO)

Giuntoli concentrato prima dell'inizio di una gara del Napoli
Cristiano Giuntoli prima del fischio di inizio (Photo by Jonathan Moscrop/Getty Images)

Le parole del difensore

Ho scelto la Juve e non l’Inter perché il club bianconero mi ha dato una opportunità molto importante e penso di aver fatto bene a firmare qui. Sì, credo che abbiamo la qualità per vincere lo scudetto. Sono molto contento di essere qua e mi sto trovando bene. La squadra ha qualità, l’allenatore è molto forte e penso di poter imparare molto con lui. Ho già parlato con Allegri, che mi ha spiegato il modo di giocare, e pure con Danilo e Alex Sandro. Il campionato italiano è diverso da quello francese, che ho vinto con il Lilla” ha dichiarato il portoghese ai canali ufficiali della Juventus.

Leggi anche: Juventus: visita e firma per Tiago Djalo

Argomenti