Vai al contenuto

Imprenditore si suicida dopo il flop del Festival: triste lutto

Imprenditore si suicida dopo il flop del Festival: triste lutto

Un noto imprenditore si sarebbe suicidato dopo il flop del “Paladino d’Oro – Sport Film Festival”. Lui pare fosse l’organizzatore dell’evento, ma durante la cerimonia d’inaugurazione la sala era vuota. L’imprenditore non ha retto ed ha deciso di farla finita con un colpo di pistola alla testa. Mondo dello spettacolo sotto choc per il suo folle gesto. (Continua…)

Leggi anche: Mamma 45enne muore dopo aver bevuto acqua: cosa è successo

Leggi anche: Nuovo virus scatena il panico: ospedali pieni e scuole chiuse

simbolo lutto

Imprenditore si suicida dopo il flop del Festival

Un noto imprenditore si sarebbe ucciso perché sopraffatto dalla gogna mediatica subita social e dalla stampa dopo il flop del “Paladino d’Oro – Sport film festival”. Prima di compiere il folle gesto, l’imprenditore 78enne avrebbe lasciato una lettera, che è stata poi sequestrata dalla polizia, nella quale avrebbe criticato alcuni articoli che lo riguardavano. È stata la famiglia dell’imprenditore a denunciare l’accaduto. L’imprenditore, di origini siciliane, si sarebbe tolto la vita con un colpo di pistola alla testa. Il folle ed insano gesto sarebbe avvenuto nella sua casa di Agrigento. (Continua…)

Leggi anche: Spettacolo in lutto, la famosa attrice è stata uccisa

Leggi anche: Calcio italiano sotto choc: il tremendo annuncio del giovane giocatore

lutto 2 683x1024

Chi è l’imprenditore suicida

L’imprenditore morto suicida si chiama Alberto Re e sarebbe molto noto ad Agrigento. Egli era tra gli organizzatori del festival cittadino “Paladino d’Oro – Sport film festival”. Dopo il flop del suo evento sarebbe stato preso di mira sui social ed in particolare dai giornali locali. Nella serata inaugurale del Festival, la sala era vuota e addirittura mancavano i partecipanti stessi. L’imprenditore non avrebbe retto il colpo e avrebbe deciso di togliersi la vita con un colpo di pistola alla testa. (Continua…)

alberto re 683x1024

La denuncia della famiglia

È stata la famiglia di Alberto Re a denunciare l’accaduto. “Alberto Re mai si è sottratto alla onestà intellettuale e sempre ha sorriso alle storture che possono capitare. Fino a qualche giorno fa. Poi l’onta che sale e che scalfisce, che non arretra e che violenta verbalmente una persona, ha consumato il vero danno”, hanno fatto sapere in una nota. Secondo quanto riportato dall’ Ansa, la procura starebbe valutando di aprire un’inchiesta, mentre gli agenti della Squadra mobile hanno iniziato le indagini per ricostruire i motivi che hanno portato l’imprenditore al suicidio.