Vai al contenuto

Serie A: rimonta Sassuolo con Berardi, cadono Genoa ed Empoli

Serie A: rimonta Sassuolo con Berardi, cadono Genoa ed Empoli

Domenico Berardi guida la rimonta del Sassuolo contro l’Empoli. Il Genoa perde al 94esimo, Cagliari e Monza non si fanno male.

Che rimonta per il Sassuolo

Un batti e ribatti nel primo tempo con continui ribaltamenti di scena. Le squadre si sono affrontate con grande intensità, con l’Empoli che ha sbloccato la partita al 4′ grazie ad un rigore trasformato da Caputo dopo un fallo di Viti su Cambiaghi. Il Sassuolo ha reagito subito e ha trovato il pari dopo pochi minuti con il bomber Pinamonti. I neroverdi hanno poi hanno trovato il raddoppio al 22′ con Henrique, poi il pareggio ancora dei toscani con Fazzini. Nella ripresa, il ritmo della partita è calato e le due squadre hanno adottato un atteggiamento più attendista. La prima occasione è stata per l’Empoli, con Cancellieri che ha calciato a botta sicura, ma Toljan ha salvato il risultato immolandosi. Dall’altra parte, al 57′, Tressoldi ha avuto la palla buona, ma ha sprecato una clamorosa occasione di testa da distanza ravvicinata. Questa è stata la premessa al vantaggio neroverde, arrivato al 66′ con un rigore di Berardi. L’esterno aveva già sfiorato il gol all’80’, con un sinistro da antologia che ha colpito il palo. L’Empoli è riuscito a pareggiare all’86’ con Kovalenko (il giustiziere di Garcia contro il Napoli), che ha sfruttato una respinta della traversa, prima del centro vincente sempre di Berardi a sigillare l’incontro.

Leggi anche: Il Napoli espugna Bergamo, Pioli ringrazia Hernandez

Leggi anche: Bagnaia campione del Mondo di Moto Gp: Martin caduto

Genoa beffato nel recupero

Il Frosinone continua a fare bene in casa, collezionando il sesto risultato utile consecutivo tra le mura amiche. Allo Stirpe la partita regala grandi emozioni soprattutto nel finale. Nel corso della gara il Frosinone ha faticato a trovare la via del gol contro il Genoa, che si è difeso con ordine. I ciociari hanno provato a scardinare la difesa avversaria con il loro tipico gioco palla a terra, ma senza successo. Ci è voluto un errore individuale del Genoa per sbloccare la partita. Al 34′, infatti, Soulé ha calciato da fuori area e ha sorpreso Martinez con un tiro potente e preciso. La partita è tornata in parità solo quattro minuti dopo, grazie a un gol spettacolare di Malinovskyi da circa trenta metri che è valso il primo centro in Serie A in questa stagione per l’ucraino. Nei minuti di recupero del secondo tempo però arriva la beffa per i rossoblu. Barrenechea trova Soulé, che di prima ribalta per l’accorrente Brescianini sulla destra, palla dietro per Monterisi che buca sul primo palo e porta tre punti inaspettati al Frosinone. (CONTINUA DOPO LA FOTO)

Gol del Genoa
Malinovskyi va ad esultare sotto la curva genoana (Photo by Ivan Romano/Getty Images)

Pareggio tra Cagliari e Monza

(CONTINUA DOPO LA FOTO)

Esultanza Colpani
Andrea Colpani esulta insieme ai compagni (Getty Images)

Cagliari e Monza si dividono la posta in palio in un match equilibrato. I sardi, dopo un inizio in salita, dominano la prima frazione e trovano il gol del vantaggio con Dossena. Nella ripresa, il Monza cambia marcia e trova il pareggio con Maric, al suo primo gol in Serie A. Ciurria al 94esimo ha la possibilità di far saltare il banco, ma la sua conclusione si stampa sulla traversa. Il Cagliari rimane in zona retrocessione affiancato all’Empoli, mentre il Monza prolunga la sua striscia positiva a quattro risultati utili consecutivi. “Nel secondo tempo c’è stata una grande reazione. Mi è piaciuto chi è entrato. Abbiamo messo in difficoltà il Cagliari con le nostre qualità. Abbiamo preso anche due traverse, ma il pareggio direi che è giusto – ha detto Palladino a fine gara – La cosa più complicata è quella di entrare in campo sempre con la mentalità giusta. I miei ragazzi si impegnano e danno l’anima durante la settimana pe arrivare al top alla gara, ma regalare un primo tempo non è da noi. La squadra nel primo tempo non mi è piaciuta in niente, per la prima volta“.

Leggi anche: Verstappen vince anche ad Abu Dhabi, Leclerc chiude secondo

Argomenti