Vai al contenuto

Il Napoli espugna Bergamo, Pioli ringrazia Hernandez

Il Napoli espugna Bergamo, Pioli ringrazia Hernandez

Il Napoli espugna Bergamo e fa felice Mazzarri alla prima in panchina. Pioli ringrazia il rigore di Theo Hernandez nell’anticipo.

Buona la prima di Mazzarri

Walter Mazzarri non stecca l’esordio e conquista una vittoria importante per risalire la classifica. Il Napoli espugna Bergamo per 2 a 1 e ringrazia Kvaratskhelia ed Elmas, mentre per la Dea non basta il gol di Lookman per il temporaneo pareggio. Soprattutto il ritorno al gol del georgiano è una notizia da tabellino che fa felice il mister, alle prese con un difficile recupero del gruppo e del gioco smarrito. Nella prossima bisognerà affrontare il Real Madrid per giocarsi il primo posto nel girone di Champions League. Brutte notizie invece dallo staff medico, dato che Olivera è uscito dal campo quasi in lacrime: si teme un trauma distorsivo al ginocchio che potrebbe tenere il ragazzo fuori dal campo per diverse settimane. (CONTINUA DOPO LA FOTO)

Leggi anche: Coppa Davis, Sinner batte Djokovic: ora il doppio decisivo

Leggi anche: Mourinho: “Smalling non sa soffrire”

Walter Mazzarri
Walter Mazzarri a bordo campo prima del fischio di inizio (Foto di Enrico Locci/Getty Images)

Una partita non facile

Non poteva esserci ritorno migliore, vincere qui contro questo avversario non sarà facile per nessuno. Nel primo tempo siamo stati quasi perfetti, speravo che non avremmo sofferto tanto come accaduto nella ripresa quando l’Atalanta ci ha messo in difficoltà. Speravo in una seconda parte di gara ancora migliore di quella che abbiamo fatto” ha detto il tecnico nel post partita dopo i primi tre punti conquistati.

Il Milan rimane in scia

Nell’altro anticipo il Milan riesce ad avere la meglio sulla Fiorentina e accorcia le distanze in attesa dello scontro diretto tra Inter e Juventus. Una vittoria di corto muso piuttosto sofferta, ma fondamentale per uscire dalla crisi delle ultime settimane. Nella serata in cui Jovic delude ancora, nonostante le grandi aspettative di Pioli, a decidere il match è Theo Hernandez. Il francese, in assenza del rigorista Giroud, si prende la responsabilità e con freddezza spiazza Terracciano. I rossoneri tuttavia vanno spesso in affanno e subiscono la Viola per larghi tratti. Rischiano almeno due volte nel finale, ma Maignan ancora una volta si dimostra uno dei migliori al mondo e compie una parata di faccia da distanza ravvicinata salvando il risultato. (CONTINUA DOPO LA FOTO)

Maignan nel riscaldamento
Mike Maignan completa le operazioni di riscaldamento prima del fischio di inizio (Photo by Omar Vega/Getty Images)

Le dichiarazioni di Pioli

Pioli allontana dunque le voci di un possibile esonero e sottolinea come non si sia mai sentito in discussione. All’orizzonte comunque c’è la sfida contro il Borussia Dortmund che segnerà, in negativo o positivo, il destino dei rossoneri in Champions League. “La squadra ha le qualità per fare meglio, ma questo è il momento di lottare e vincere le partite soffrendo. Per me è importante ma non ho dubbi sul fatto che il gruppo crede in quello che fa; dobbiamo dare continuità, possiamo fare vittorie in modo consecutivo ma adesso tutta l’attenzione è tutta su martedì perché bisogna battere il Borussia Dortmund” ha precisato Pioli ai microfoni di DAZN.

Leggi anche: Cristiano Ronaldo segna con un pallonetto da centrocampo

Argomenti