Vai al contenuto

Serie A: il Lecce ferma il Bologna in extremis, Udinese-Verona 3-3

Serie A: il Lecce ferma il Bologna in extremis, Udinese-Verona 3-3

Il Bologna fallisce l’aggancio al Napoli al quarto posto: un rigore di piccoli al 100′ ha permesso al Lecce di acciuffare l’1-1. Pareggio pirotecnico invece tra l’Udinese e il Verona. Una rete di Henry al 97′ toglie ai friulani le speranze di vittoria. (CONTINUA DOPO LA FOTO)

Leggi anche: Atalanta, lesione muscolare per Scamacca: torna nel 2024

Leggi anche: Lazio-Cagliari 1-0: Pedro regala tre punti a Sarri

Piccoli
Roberto Piccoli dell’US Lecce festeggia dopo aver segnato durante la partita di Serie A TIM tra US Lecce e Bologna FC allo Stadio Via del Mare il 03 dicembre 2023 a Lecce, Italia. (Foto di Donato Fasano/Getty Images)

Il Lecce ferma il Bologna al termine di una partita dal finale thriller. Al 100′ infatti Piccoli ha realizzato il rigore dell’1-1, quando ormai Thiago Motta era proiettato verso l’aggancio al Napoli al quarto posto. I rossoblù erano passati in vantaggio con una punizione di Lykogiannis a metà ripresa. I felsinei salgono a quota 22 punti, mentre il Lecce raggiunge i 16.

LECCE-BOLOGNA 1-1

LECCE (4-3-3) – Falcone; Gendrey, Pongracic, Baschirotto, Dorgu; Gonzalez, Ramadani (77′ Rafia), Oudin (63′ Blin); Strefezza (77′ Almqvist), Krstovic (57′ Piccoli), Banda (63′ Sansone). All.: D’Aversa.

BOLOGNA (4-3-3) – Skorupski; Posch, Lucumì, Calafiori, Kristiansen; Ferguson, Aebischer (58′ Freuler), Fabbian (58′ Moro); Ndoye, Van Hooijdonk (58′ Zirkzee), Saelemaekers (58′ Lykogiannis). All.: Thiago Motta.

ARBITRO: Daniele Doveri della sezione di Roma 1.

GOL: 68′ Lykogiannis (B), 100′ rig. Piccoli (L).

AMMONITI: Ramadani, Pongracic, Sansone (L), Kristiansen, Calafiori (B).

Le parole di Thiago Motta

Intervenuto nel post-partita, il tecnico del Bologna Thiago Motta non ha risparmiato un commento nei confronti della direzione arbitrale in occasione del pareggio del Lecce in extremis: “Doveri mi sorprende perché ha dimostrato più di una volta di essere un grande arbitro. Finisce la partita e viene data la possibilità di andare al VAR, per segnalare che il mio giocatore aveva toccato quello del Lecce. Sono tanto arrabbiato e frustrato, però tutte queste situazioni devono dare energia a me e ai ragazzi per fare meglio. I ragazzi hanno fatto una grande prestazione, non concedendo niente al Lecce in fase di transizione. Siamo andati in vantaggio, potevamo farne un altro, meritavamo il risultato, torniamo a casa con un pareggio immeritato“.

Pareggio pirotecnico tra Udinese e Verona

Termina 3-3 il match tra Udinese ed Hellas Verona, valido per la quattordicesima giornata di Serie A. I friulani sono passati in vantaggio al 16′ con Kabasele, bravo a raccogliere una punizione di Samardzic. Dopo un quarto d’ora, al 3-0, è arrivato il raddoppio firmato Lucca, pescato bene in area da Pereyra e bravo a battere Montipò.

Al 35′ il Verona è riuscito ad accorciare le distanze con Djuric dal dischetto e nella ripresa – al 61′ – è arrivata la rete meravigliosa di Ngonge, che ha trovato il pareggio in rovesciata. Il nuovo vantaggio dei padroni di casa firmato ancora da Lucca (al 72′) sembrava aver indirizzato definitivamente la partita, ma al 97′ ha fatto 3-3 Henry approfittando di testa di un’uscita sbagliata di Silvestri.

UDINESE (3-5-1-1): Silvestri; Ferreira, Kabasele, Perez; Festy (dal 66′ Lovric), Samardzic, Walace, Payero (dal 88′ Ehizibue), Zemura (dal 88′ Kamara); Pereyra (dal 67′ Thauvin); Success (dal 7′ Lucca). Allenatore: Gabriele Cioffi. 

VERONA (4-2-3-1): Montipò; Tchatchoua, Amione, Coppola, Terracciano; Folorunsho, Duda; Ngonge, Suslov, Lazovic (dal 84′ Henry); Djuric (dal 79′ Bonazzoli). Allenatore: Marco Baroni.

MARCATORI: Kabasele 16′ (U), Lucca 30′ e 72′ (U), Djuric 37′ (V), Ngonge 61′ (V), Henry 90+7′ (V)

ARBITRO: Fabio Maresca

AMMONITI: Djuric (V), Zemura (U), Payero (U), Amione (V), Coppola (V), Ngonge (V), Henry (V)

Argomenti