Vai al contenuto

Serie A, caso arbitro a Le Iene: le nuove dichiarazioni

Serie A, caso arbitro a Le Iene: le nuove dichiarazioni

Continuano le polemiche per le rivelazioni dell’arbitro anonimo sugli arbitraggi di Serie A e sull’uso del VAR.

Una seconda ondata di dichiarazioni è stata trasmessa da Le Iene nell’ultima puntata in tv. L’arbitro anonimo è tornato a parlare delle incongruenze nelle decisioni arbitrali. Intanto è partita una sorta di caccia all’uomo nella Commissione Arbitri nazionale con i sospetti che ricadono ormai su tutti e diverse ipotesi su chi sia la talpa. Sui social invece molti hanno espresso la propria solidarietà nei confronti dell’arbitro anonimo e hanno condiviso i contenuti espressi nel servizio de Le Iene. Rocchi il giorno successivo ha agito tempestivamente convocando una riunione con tutti i componenti della Commissione Arbitri Nazionale, tutti collegati via Zoom. (CONTINUA DOPO LA FOTO)

Leggi anche: Sinner non va a Sanremo, Amadeus gli invia un messaggio

Leggi anche: Novità nel futuro di Mourinho: c’è una clamorosa ipotesi

Simeone protesta per il rosso
L’arbitro Rapuano mostra il cartellino rosso a Simeone (Photo by Yasser Bakhsh/Getty Images)

Rocchi infuriato con gli arbitri

L’anonimo testimone ha anche rivelato cosa è successo dopo il primo servizio giornalistico: “Rocchi sembrava provato per il servizio andato in onda, l’ennesimo attacco che viene fatto agli arbitri dall’esterno. Ci ha invitato a non farci coinvolgere emotivamente, e ad andare in campo mettendoci gli attributi e dimostrando il nostro valore. Per il resto lui dice che è solo una messa in scena, una roba mediatica per attaccare la sua persona e gli arbitri“.

Leggi anche: Xavi polemico con il Barcellona: “Mi fanno sentire inutile”

Argomenti