x

x

Vai al contenuto

“È lei, la catenina è sua”: hanno ritrovato il cadavere, la scoperta choc

“È lei, la catenina è sua”: hanno ritrovato il cadavere, la scoperta choc

Un tragico ritrovamento ha sconvolto Casal Bertone, quartiere di Roma. In un parco situato in via Ettore Fieramosca 114, sono stati rinvenuti dei resti umani che potrebbero appartenere ad Andreea Rabciuc, una giovane di 28 anni che era misteriosamente scomparsa dopo una lite con il suo compagno. La Procura sta lavorando per confermare l’identità della vittima, ma sembrano esserci chiare indicazioni che potrebbe trattarsi di Andreea.

Leggi anche: Tragedia del Titan, la scioccante rivelazione della moglie di una delle vittime: cos’è successo un attimo prima della tragedia

Leggi anche: Vince 14 volte alla lotteria: il metodo infallibile del matematico

Cadavere trovato a Roma: potrebbe essere Andreea Rabciuc

La scomparsa della ragazza risale al 12 marzo 2022, dopo un acceso litigio avvenuto nelle campagne di Montecarotto. Da allora, Andreea Rabciuc era scomparsa nel nulla, lasciando la famiglia e gli amici nel terrore e nell’incertezza. Secondo la procuratrice Irene Bilotta, il corpo ritrovato nel parco a Casal Bertone potrebbe appartenere alla giovane scomparsa. Tuttavia, come prassi standard, verranno effettuati test del DNA per confermare l’identità della vittima prima di comunicare ufficialmente il ritrovamento alla famiglia. Il ritrovamento del cadavere è avvenuto quando un escavatore, impegnato nella pulizia di un terreno di proprietà delle Ferrovie dello Stato, ha scoperto uno scheletro nel terreno, all’interno di un canale di scolo. Secondo il medico legale, si tratterebbe di una donna di circa 30 anni, e la morte sembrerebbe risalire a circa un anno fa. Ciò che ha attirato l’attenzione degli investigatori è stata la presenza di una collanina attaccata allo scheletro, un dettaglio che richiama immediatamente Andreea Rabciuc.

Leggi anche: Ilary Blasi in vacanza da sola lontana da tutti: cosa succede tra lei e Bastian

Leggi anche: Kata scomparsa, arriva la testimonianza di un ex dipendente comunale

I caso di Andreea a “Chi l’ha visto?”

La scomparsa di Andreea era stata segnalata anche nel programma televisivo “Chi l’ha visto?” condotto da Federica Sciarelli. Durante l’episodio, i giornalisti avevano intervistato l’avvocato di Simone Gresti, l’unico indagato legato alla scomparsa di Andreea. Attualmente, Gresti è accusato di sequestro di persona e spaccio di sostanze stupefacenti, ma non di omicidio. La sera della sua scomparsa, Andreea aveva trascorso del tempo in una roulotte insieme a Simone e altri due amici, in un terreno situato nelle campagne di Montecarotto. Dopo una litigata con il fidanzato, la giovane avrebbe deciso di camminare da sola lungo la via Montecarottese per fare ritorno a Jesi. Quella sera, il 12 marzo 2022, è l’ultima volta che è stata vista. La scoperta del cadavere a Casal Bertone porta nuova luce sulla vicenda di Andreea Rabciuc, ma la conferma definitiva dovrà attendere i risultati dei test del DNA. Nel frattempo, l’indagine prosegue per fare luce su quanto accaduto alla giovane donna e per assicurare alla giustizia i responsabili di questo tragico evento.