x

x

Vai al contenuto

Quanti esterni per il Milan: da Chuku a Pulisic con la stella Leao

Quanti esterni per il Milan: da Chuku a Pulisic con la stella Leao

Il Milan svilupperà molto il gioco sugli esterni puntando su Leao, Pulisic e Chukwueze. La campagna acquisti ha assecondato la volontà di Pioli di cambiare modulo per dare più sostanza in mezzo al campo. Anche Okafor è adattabile sulla sinistra o da punta centrale.

Leggi anche: Il Milan scopre Romero e Pioli già studia dove collocarlo

Leggi anche: Milan, offerta al Rosario Central per Veliz

Gli esterni del Milan

Una valanga di esterni per Stefano Pioli. Nella prossima stagione i rossoneri potrebbero far divertire con un gioco votato all’attacco, complice anche il cambio di modulo che dà più libertà agli esterni. Il tecnico rossonero infatti ha eliminato il 4-2-3-1 per dare spazio al 4-3-3, riducendo i compito difensivi anche di Rafael Leao. A Milanello in questa estate si sono aggiunti Okafor, Chukwueze, Pulisic e Romero. Messias invece ha lasciato con destinazione Genoa. (CONTINUA DOPO LA FOTO)

Pulisc con la maglia degli Stati Uniti
Pulisic indossa la fascia da capitano degli Stati Uniti durante un incontro amichevole (Getty Images)

Duttilità dei giocatori rossoneri

Pulisic è in grado di agire su entrambe le fasce, aumentando le possibilità di variare per Pioli. Chukwueze è il meno duttile, poiché gioca solo con il sinistro e trova la propria collocazione naturale largo a destra. Okafor è stato acquistato come vice di Olivier Giroud, ma già nel Salisburgo ha giocato da esterno sinistro per poi accentrarsi e potrebbe alternarsi con Leao nelle tante partite della stagione. Forse Romero è invece il caso più interessante: un trequartista di qualità arrivato proprio nel momento in cui Pioli ha eliminato il trequartista, ma che potrebbe facilmente adattarsi sia da esterno alto che da mezzala.

Leggi anche: La Roma piomba su Marcos Leonardo: contatti in corso

Argomenti