Vai al contenuto

La pasta del noto marchio ritirata dai supermercati: cos’hanno scoperto

La pasta del noto marchio ritirata dai supermercati: cos’hanno scoperto

La pasta del noto marchio ritirata dai supermercati: cos’hanno scoperto – Un richiamo alimentare è un’azione intrapresa per rimuovere un prodotto alimentare dal mercato per ridurre al minimo o prevenire un rischio la sicurezza pubblica. Nelle scorse ore ci si è attivati in maniera immediata per fare sì che ben trentacinque lotti venissero tolti dal commercio per la presenza di alcaloidi in eccesso in un prodotto alimentare confezionato. (continua a leggere dopo le foto)

Leggi anche: Terribile incidente in autostrada: coinvolte sei auto e un tir

Leggi anche: Allarme sugli shampoo: fate attenzione a questi dettagli. Se ce li hanno non comprateli

corsia supermercato 838x1024

La pasta del noto marchio ritirata dai supermercati: cos’hanno scoperto

Il richiamo alimentare pare sia avvenuto a causa della presenza di alcaloidi superiore alle norme previste. Il richiamo è scattato allo scopo di evitare delle possibili conseguenze nocive per i consumatori che dovessero cibarsi del prodotto indicato. La catena Eataly ha diffuso il richiamo di 35 lotti di agnolotti di borragine a marchio PLIN. Il motivo indicato sull’avviso, come dicevamo, è la presenza, segnalata dal fornitore di borragine, di alcaloidi pirrolizidinici oltre i limiti consentiti. (continua a leggere dopo le foto)

Leggi anche: Terremoto in Italia: la zona colpita

Leggi anche: Finimondo in Rai, non si fermano più: fuori un’altra delle più amate conduttrici

supermercato donna consumatrice carrello scaffali pasta Depositphotos 23284264 s 2019 824x1024
Una corsia di supermercato 20220727 ricettasprint 1 755x1024

La pasta del noto marchio ritirata dai supermercati: il comunicato ufficiale

La catena Eataly ha diffuso sul proprio sito web, il richiamo di 35 lotti di agnolotti di borragine a marchio PLIN. Il provvedimento del ritiro dei lotti sopra specificati è stato adottato dal produttore per la possibile presenza di alcaloidi pirrolizidinici oltre i limiti consentiti segnalata dal produttore della borragine. Gli agnolotti coinvolti, prodotti dal Pastificio Vallebelbo Srl con stabilimento attivo al largo IV Novembre 49, a Santo Stefano Belbo, sono venduti in confezioni da 300 grammi e 1 kg con i numeri di lotto 2310093, 2310097, 2310101, 2310109, 2310114, 2310122, 2310124, 2310128, 2310136, 2310143, 2310149, 2310157, 2310159, 2310164, 2310171, 2310185, 2310192, 2310199, 2310214, 2310219, 2310222, 2310241, 2310248, 2310262, 2310269, 2310276, 2310283, 2310289, 2310290, 2310304, 2310311, 2310312, 2310318, 2310326 e 2310332.  Le date di scadenza interessate vanno dal 30/04/2023 al 05/01/2024. (continua a leggere dopo le foto)

agnolotti 748x1024

La ragione del richiamo: cosa sono gli alcaloidi

Gli alcaloidi pirrolizidinici sono sostanze molto tossiche, soprattutto a livello epatico, prodotte da alcune piante, tra cui la borragine. Si trovano principalmente in alcune famiglie delle Boraginaceae, Asteraceae, Orchidaceae e Leguminosae, ma anche nelle Convolvulaceae e Poaceae e in almeno una specie delle Lamiaceae. La notizia è stata riportata da «Il Fatto alimentare» e «Ricetta Sprint». Al presente link, invece, è possibile leggere il richiamo ufficiale.