x

x

Vai al contenuto

Tragedia di Torino, non c’è pace per il pilota: esplode la bufera sui social

Tragedia di Torino, non c’è pace per il pilota: esplode la bufera sui social

Nella stretta cerchia degli amici e colleghi del maggiore Oscar Del Dò, il cui nome è diventato tristemente noto per il recente incidente a Caselle, aleggia una combinazione di profonda preoccupazione e ammirazione per il coraggio e la prontezza di riflessi dimostrati da questo valoroso pilota delle Frecce Tricolori. Tuttavia, sul fronte dei social media, si è scatenata una bufera di commenti contrastanti che sollevano interrogativi sulla reazione del pubblico di fronte a tragedie di tale portata.

Leggi anche: Tragedia di Torino, ecco chi è il pilota delle Frecce Tricolori che si è schiantato

Leggi anche: Tragedia di Torino, spunta un’ipotesi dietro lo schianto dell’aereo: cos’è successo

L’incidente che ha cambiato la vita di Oscar Del Dò

Sabato scorso, il maggiore Oscar Del Dò stava eseguendo una manovra abituale durante un volo con il suo MB-339 delle Frecce Tricolori. In un tragico istante, l’impensabile è successo: l’aereo ha urtato degli uccelli, una situazione conosciuta nell’ambiente aeronautico come “birdstrike”. Ciò ha causato un improvviso calo di potenza e una serie di eventi che hanno portato a una decisione straziante: l’abbandono dell’ipotesi di atterraggio. Con grande sangue freddo, Del Dò ha virato l’aereo verso una zona disabitata per evitare una catastrofe ancora più grande. Tuttavia, la tragedia non finisce qui. Prima di espellere il seggiolino eiettabile, Del Dò ha cercato di assicurarsi che l’aereo cadrebbe in un’area disabitata. Ma il destino ha deciso diversamente. L’aereo ha colpito una Ford Fiesta, guidata da Paolo Origliasso, con a bordo la sua piccola figlia Laura. Questo incidente ha scatenato una serie di eventi che cambieranno per sempre la vita di Del Dò. “Moralmente provato” sono le parole che il maggiore Del Dò ha usato per descrivere il suo stato d’animo. In un momento così difficile, ha pensato principalmente alla piccola Laura Origliasso, coinvolta nell’incidente.

Leggi anche: Covid nuova variante, ecco i sintomi che ti avvertono una settimana prima: a cosa fare attenzione

Leggi anche: TikTok, la moglie muore e dopo 5 anni arriva il gesto insolito del marito

La reazione del pubblico sui social

Sebbene il gesto eroico di Oscar Del Dò sia stato elogiato da molte persone, i social media sono stati il palcoscenico di una controversia che ha lasciato molti perplessi. Mentre alcuni utenti hanno espresso solidarietà e comprensione, altri hanno riversato su di lui accuse pesanti e persino minacce. Sotto le immagini di Del Dò con la tuta delle Frecce Tricolori, si possono trovare commenti come: “Hai ucciso una bambina, ci farai i conti per sempre” e “Spero ti processino per bene”. Tuttavia, è importante notare che esistono anche numerosi commenti di supporto e gratitudine, come: “Un abbraccio Oscar, hai fatto il possibile“. Questi messaggi mostrano che molti riconoscono l’eroismo e la determinazione di Del Dò nel cercare di minimizzare i danni in una situazione estremamente difficile.