x

x

Vai al contenuto

Nave si schianta contro un ponte: decine di auto e persone nell’acqua

Nave si schianta contro un ponte: decine di auto e persone nell’acqua

Incidente nella notte. Una nave si schianta contro un ponte facendolo crollare. Nel momento dell’urto diversi veicoli stavano attraversando il ponte e sono quindi caduti in acqua. La nave invece, ha preso fuoco ed è affondata.

Leggi anche: Flixbus schiantato, l’inferno a bordo del pullman: cosa si è scoperto

Leggi anche: Sara scopre un tumore e muore poco dopo a 31 anni: i sintomi erano banali

Nave si schianta contro un ponte

Una nave cargo lunga 300 metri si è schiantata contro un ponte, che si accartoccia su sé stessa, dopo avere preso fuoco in seguito allo scontro. Squadre di emergenza sono già sul posto, un elicottero sorvola la zona; secondo i primi aggiornamenti ci sarebbero almeno 20 persone in acqua, sarebbero tutti operai. (continua dopo la foto)

Leggi anche: Tragico incidente in moto, Gianmarco muore a soli 26 anni

Decine di auto e persone nell’acqua

A Baltimora, nello Stato americano del Maryland, costa Est degli Stati Uniti, è crollato il Francis Scott Key Bridge dopo che una nave cargo lunga 300 metri ha urtato uno dei piloni. Decine di persone nell’acqua. Si temono morti e feriti. L’acqua del porto ha attualmente una temperatura di 9 gradi centigradi, il rischio per chi è sopravvissuto alla caduta dal ponte è l’ipotermia.

Il portavoce dei vigili del fuoco di Baltimora, Kevin Cartwright ha detto che è ancora presto per confermare il numero delle vittime, ma ha descritto il crollo del ponte definendolo della categoria “evento di perdite di massa”.Tutto è successo all’1.35 di notte, ora locale americana, in Italia le 6.35 del mattino di martedì 26 marzo. Numerosi i video che circolano sul web, che mostrano la drammatica scena. (continua dopo il video)

Cosa è successo

Secondo le prime ricostruzioni, la nave avrebbe perso il controllo prima di andare a sbattere. Tutto è durato pochi secondi. Secondo Bno News, si sarebbe aperta poi una breccia nello scafo, che avrebbe causato l’affondamento. Dali, questo il nome del cargo, scrive il New York Times, batteva bandiera di Singapore. Il porta-container, anch’esso in fiamme, poi affondato, stava uscendo dalla baia di Baltimora e si stava dirigendo verso lo Sri Lanka, a Colombo.

Tutti i membri dell’equipaggio sono stati rintracciati e non ci sono morti o feriti sulla nave. La causa della collisione non sarebbe ancora stata decretata e, secondo un comunicato ufficiale, i proprietari e i responsabili del cargo stano collaborando con le autorità. Nel fiume di Baltimora è stata segnalata una larga chiazza di carburante diesel.