x

x

Vai al contenuto

Napoli-Torino 1-1: super Kvara, Sanabria in rovesciata

Napoli-Torino 1-1: super Kvara, Sanabria in rovesciata

Il Napoli non riesce ad avere la meglio in una partita combattuta e ricca di emozioni. Al Maradona Kavaratskhelia segna e sfiora più volte il raddoppio, ma trova sulla propria strada un Milinkovic Savic in forma tra i pali. il Torino ringrazia un super gol in rovesciata di Antonio Sanabria. Il pareggio rallenta la corsa europea di entrambe le squadre che vedono allontanarsi Champions e Conference.

Napoli e Torino pareggiano 1-1

La partita tra Torino e Napoli si è conclusa con un pareggio per 1-1 allo stadio Maradona di Napoli. Kvaratskhelia ha segnato per il Napoli al minuto 61′, mentre la risposta è arrivata da Sanabria che ha segnato per il Torino al minuto 64′. Entrambe le squadre hanno avuto diverse occasioni per segnare, ma nessuna è riuscita a capitalizzare. Il Napoli vede allontanarsi gli ultimi sogni Champions e rischia di perdere contatto anche con il treno Europa League. Torino fermo in decima posizione, con qualche speranza ancora per la qualificazione in Conference.

Momenti clou dello scontro tra Napoli e Torino

Il primo tempo della partita tra Napoli e Torino è stato ricco di emozioni e occasioni da gol. Al 4′ il Torino ha la prima chance con un calcio di punizione, ma la difesa del Napoli respinge. Kvaratskhelia si presenta a tu per tu con Milinkovic, ma il portiere del Torino neutralizza la conclusione potente del napoletano. Due minuti dopo, Osimhen tenta di di testa calcio d’angolo: tiro fuori di poco alla sinistra del portiere granata. Il nigeriano ha avuto un’altra occasione, ma non è riuscito a concludere da posizione ravvicinata. Alla mezz’ora Meret evita un gol dell’ex Zapata con una grande parata su una sassata dell’attaccante. Kvara sul finire di primo tempo ci riprova di testa, ma Milinkovic para ancora e mette in angolo. (CONTINUA DOPO LA FOTO)

Leggi anche: Serie A, 28esima giornata di campionato: tutte le probabili formazioni

Leggi anche: Sei Nazioni, le curiosità che potresti non sapere sul torneo

Kvaratskhelia in azione
Khvicha Kvaratskhelia in progressione palla al piede (Photo by Matteo Ciambelli / DeFodi Images via Getty Images)

La ripresa inizia con Politano che accusa un problema fisico e lo staff medico del Napoli entra in campo per assisterlo. Al 54′ Zapata anticipa Ostigard di testa su calcio d’angolo ma conclude fuori. Poi, al 61′, Kvaratskhelia spacca la porta con un assist di Mario Rui dopo una traingolazione sulla fascia sinistra. Il Torino reagisce subito e al 64′ Sanabria pareggia i conti con una rovesciata sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Il Napoli opera un doppio cambio: escono Politano e Zielinski, entrano Raspadori e Traorè. Osimhen ci prova al 73′ ma Milinkovic-Savic para. Il gioco non decolla e spesso il ritmo è segnato da ripartenze in contropiede. Kvaratskhelia ci riprova all’86’ ma Milinkovic respinge. Poi sempre il georgiano ha una doppia possibilità, prima colpendo la traversa con un cross teso al 92′, poi sfiora il match point con un tiro terra-aria al 93′.

I prossimi appuntamenti di Napoli e Torino

Dopo la partita, il Napoli è rimasto 7° in classifica e il Torino è rimasto 10°.

Prossime partite del Napoli:
– 12 marzo contro Barcellona a Barcellona (UEFA Champions League)
– 17 marzo contro Inter a Milano (Serie A)
– 30 marzo contro Atalanta a Napoli (Serie A)
Prossime partite del Torino:
– 16 marzo contro Udinese a Udine (Serie A)
– 30 marzo contro Monza a Torino (Serie A)
– 7 aprile contro Empoli a Empoli (Serie A)

Kvaratskhelia e Sanabria protagonisti del pareggio tra Napoli e Torino

Tra i marcatori della partita spicca Kvaratskhelia, attaccante georgiano del Napoli, che con il gol segnato al minuto 61 porta a 11 il suo bottino in campionato e 1 in Champions League. Kvaratskhelia è attualmente al 6° posto nella classifica marcatori della Serie A. L’ altro marcatore della partita è Sanabria, attaccante paraguaiano del Torino, che con il gol segnato al minuto 64 porta a 5 il suo bottino in campionato. Infine, c’è Osimhen, attaccante nigeriano del Napoli, che nonostante non abbia segnato in questa partita, è il capocannoniere della squadra con 11 gol in campionato e 2 in Champions League. Osimhen è attualmente al 5° posto nella classifica marcatori della Serie A. (CONTINUA DOPO LA FOTO)

Kvaratskhelia e Di Lorenzo
Khvicha Kvaratskhelia e Giovanni Di Lorenzo festeggiano il gol (Photo by Antonio Balasco/KONTROLAB/LightRocket via Getty Images)

Tabellino della gara

Marcatori: 16′ st Kvaratskhelia (N), 19′ st Sanabria (T)

Napoli (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Ostigard, Juan Jesus, Mario Rui (34′ st Olivera); Anguissa, Lobotka (48′ st Lindstrom), Zielinski (22′ st Traoré); Politano (22′ st Raspadori), Osimhen, Kvaratskhelia. A disp.: Contini, Gollini, Natan, Rrahmani, Mazzocchi, Dendoncker, Simeone. All.: Calzona

Torino (3-4-1-2): Milinkovic Savic; Djidji (32′ st Sazonov), Buongiorno, Rodriguez; Bellanova (42′ st Lazaro), Linetty (42′ st Vojvoda), Gineitis, Masina; Vlasic; Pellegri (18′ st Sanabria), Zapata. A disp.: Gemello, Popa, , Savva, Kabic, Okereke. All.: Juric (Paro in panchina)

Leggi anche: Moto GP, le 10 wags più belle di sempre

Argomenti