Vai al contenuto

Napoli, si complica l’affare Perez: la posizione dell’Udinese

Napoli, si complica l’affare Perez: la posizione dell’Udinese

Nehuen Perez è il principale obiettivo del Napoli di Walter Mazzarri per rinforzare il reparto difensivo già in questa finestra di mercato invernale. L’Udinese però ha alzato il prezzo del giocatore e adesso l’affare si è complicato. (CONTINUA DOPO LA FOTO)

Leggi anche: Milan, contatti per Adarabioyo: la situazione

Leggi anche: Cagliari, l’annuncio di Giulini: “Lo stadio sarà intitolato a Gigi Riva”

Mazzarri al Napoli
Walter Mazzarri, allenatore della SSC Napoli, osserva la partita tra Juventus e Napoli (Foto di sportinfoto/DeFodi Images via Getty Images)

L’obiettivo del Napoli è quello di correggere il tiro rispetto all’estate e fornire a Walter Mazzarri una rosa competitiva già a partire dalla fine di questa finestra di mercato invernale. L’obiettivo numero uno è sempre Nehuen Perez dell’Udinese.

Per il difensore gli azzurri hanno già offerto 15 milioni di euro, ma le richieste dell’Udinese si sono alzate all’improvviso: il prezzo del giocatore si è infatti alzato a 20 milioni. A queste condizioni l’affare si complica non di poco: ecco perché il club partenopeo continua a monitorare la situazione riguardante il belga Arthur Theate, ex difensore del Bologna e attualmente in forza al Rennes.

Obiettivo Mangala per il centrocampo

A centrocampo, il Napoli continua a seguire attentamente il profilo di Orel Mangala, un altro talento belga attualmente in forza al Nottingham Forest. L’offerta proposta riguarda un prestito con obbligo di riscatto, subordinato al verificarsi di condizioni specifiche. L’accordo prevede che se Mangala gioca almeno 45 minuti nel 50% delle partite, il prestito con diritto di riscatto diventerà obbligatorio, per un ammontare complessivo di circa 25 milioni di euro. Recentemente, ci sono stati nuovi contatti, con il Napoli che ha anche rivisto al rialzo l’offerta salariale. La Juventus dimostra interesse per il centrocampista, ma al momento rimane in attesa, così come il Rennes. Tuttavia, la priorità di Mangala sembrerebbe essere l’Italia.