x

x

Vai al contenuto

Napoli, per il possibile dopo-Garcia c’è Conte

Napoli, per il possibile dopo-Garcia c’è Conte

La posizione di Rudi Garcia al Napoli è sempre più critica. Dopo il ko interno contro la Fiorentina, il mister francese è in bilico e il club azzurro sta esaminando le possibili opzioni per il dopo-Garcia. Tra i nomi che si fanno, ce ne sono alcuni più plausibili e altri più affascinanti.

Leggi anche: Crisi Napoli: Rudi Garcia a rischio esonero

Leggi anche: La Fiorentina espugna il Maradona: scivolone Napoli

Tra i primi, emerge quello di Christophe Galtier, ex allenatore di Lille, Nizza e Paris Saint-Germain. Il 57enne francese ha mostrato di saper creare squadre forti e competitive, capaci di contrastare le big con un gioco attuale e offensivo. Galtier è attualmente libero dopo aver chiuso la sua avventura al PSG nella passata stagione, ma potrebbe essere incuriosito da una nuova avventura in Italia, dove ha già militato da giocatore con il Monza.

Conte il sogno di De Laurentiis

Un altro nome che raccoglie consensi è quello di Igor Tudor, ex centrale della Juventus e già allenatore di Verona e Udinese. Il 43enne croato è attualmente svincolato e potrebbe essere una soluzione economica per il Napoli. De Laurentiis però ha un sogno nel cassetto: Antonio Conte, l’ex allenatore di Juventus e Inter è libero dopo l’esperienza poco fortunata al Tottenham ma l’ostacolo più grande è rappresentato dall’alto stipendio chiesto dal tecnico salentino. (CONTINUA DOPO LA FOTO)

Aurelio De Laurentiis in conferenza stampa per il Napoli
Il presidente De Laurentiis alla presentazione di Rudi Garcia com tecnico del Napoli (Photo by Antonio Balasco/KONTROLAB/LightRocket via Getty Images)

Suggestione sudamericana

Tra le suggestioni, invece, c’è quella di Marcelo Gallardo, il tecnico argentino che ha dominato in Sud America con il River Plate, vincendo due Coppe Libertadores e quattro Coppe Sudamericane. Il 47enne sudamericano ha un credito illimitato con i tifosi del River, ma potrebbe essere attratto da una sfida in Europa, dove ha già giocato da calciatore con il Monaco e il Paris Saint-Germain.

Infine, c’è anche la possibilità di un ritorno di Walter Mazzarri, l’allenatore che ha portato il Napoli a vincere la Coppa Italia nel 2012 e a sfiorare lo scudetto nel 2013. Il 60enne toscano è senza panchina dal 2022, quando ha lasciato il Cagliari, e potrebbe essere una soluzione nostalgica per i tifosi azzurri che ricordano con affetto i suoi anni trascorsi al Napoli.

Argomenti