x

x

Vai al contenuto

Musica italiana in lutto, addio al famoso rapper

Musica italiana in lutto, addio al famoso rapper

Lutto nel mondo della musica. È morto il famoso rapper a soli 42 anni. Il cantante ha collaborato con artisti di rilievo come Clementino, che ha espresso il suo dolore per la perdita del collega e amico attraverso un toccante post sui social. Tantissimi i messaggi di cordoglio sui social per ricordare il musicista scomparso prematuramente. (Continua dopo le foto)

Leggi anche: Incidente a Casal Palocco, spunta il macabro video sul piccolo Manuel

Leggi anche: Incidente Ciro Immobile, finisce male per il campione

Nico Antonacci è morto, addio al famoso rapper di Bari

La città di Bari piange la scomparsa di Nico “Walino” Antonacci, rapper 42enne. L’artista è tra i fondatori del famoso gruppo “Bari Jungle Brothers”, è stato un’importante figura della scena underground della città. Il rapper aveva la capacità di raccontare la sua città con uno stile unico. Antonacci era malato da tempo e la sua morte è stata causata proprio dal disturbo, che ultimamente era peggiorato. (Continua dopo le foto)

Leggi anche: Lutto per il famoso cantante, suo fratello è morto in un tragico incidente stradale

Leggi anche: Maddie McCann, possibile svolta nel caso: cos’hanno scoperto

I messaggi di cordoglio per Nico Antonacci

La notizia della morte del rapper è stata accolta con grande tristezza sui social: sono molti i messaggi di coloro che lo hanno conosciuto e apprezzato sia dal punto di vista umano che professionale. “Buon viaggio vita mia, mi mancherai fratellino mio, non riesco nemmeno a scrivere un messaggio decente, ci siamo svegliati stamattina tutti con questa brutta notizia. Hai combattuto come un leone fino alla fine. Che la terra ti sia lieve”, ha scritto l’artista napoletano Clementino. La compagna di Antonacci ha scritto un toccante messaggio d’addio “Ti dico solo Grazie per l’AMORE che abbiamo vissuto fino all’ultimo secondo! Auguro ad ogni persona di vivere un amore così puro! Come si fa a non amarti, come sempre ti dicevo ‘SEI SPECIALE'”.