Vai al contenuto

Michele Misseri presto libero dopo 8 anni di carcere, poi l’annuncio choc

Michele Misseri presto libero dopo 8 anni di carcere, poi l’annuncio choc

Varie. Michele Misseri, reo confesso dell’omicidio di Sarah Scazzi, tornerà presto in libertà dopo otto anni di carcere. Scopriamo insieme cosa sta succedendo. (Continua a leggere dopo la foto)

Leggi anche: Tragico incidente ferroviario in Italia: travolta in pieno dal treno

Leggi anche: Trovano una valigia nascosta mentre ristrutturano casa e fanno una scoperta agghiacciante

michele misseri

Michele Misseri, presto libero dal carcere

Michele Misseri uscirà presto dal carcere. L’uomo, reo confesso dell’omicidio della giovane Sarah Scazzi, tornerà in libertà dopo otto anni di reclusione. Misseri al momento si trova in carcere a Lecce. Sarah Scazzi fu uccisi a Avetrana nell’estate del 2010. La moglie di Michele Misseri, Cosima Serranno, e la figlia Sabrina, continueranno a restare in carcere. Le due sono state condannate all’ergastolo perché ritenute le carnecifi dell’omicidio di Sarah Scazzi. (Continua a leggere dopo la foto)

michele misseri

Michele Misseri, quando tornerà ad essere libero

Michele Misseri ha sempre confessato di essere stato l’unico colpevole dell’omicidio di Sarah Scazzi. Ora, dopo otto anni di reclusione, l’uomo uscirà presto di prigione. Misseri riceverà una riduzione della pena per buona condotta e per gli abbuoni derivanti dalla norma “svuota carceri”. Luca Latanza, il difensore di Misseri, ha confermato che il suo cliente tornerà in libertà prima di fine febbraio. Misseri sarà quindi fuori dal carcere entro il mese di marzo. L’uomo era entrato all’età di cinquantasei anni, quando confessò al pm Mariano Buccoliero di essere stato lui l’assassino di Sarah Scazzi e di aver occultato il cadavere in una cisterna interrata di contrada di Mosca, nelle campagne di Avetrana. (Continua a leggere dopo la foto)

Michele Misseri

Michele Misseri, e l’ammissione di colpevolezza

Michele Misseri, nonostante sarà presto fuori dal carcere, continua a ribadire di essere il colpevole dell’omicidio di Sarah Scazzi. “Sono l’unico responsabile”. L’avvocato Luca Latanza, ha dichiarato che il suo cliente continua a definirsi colpevole dell’omicidio. Al contrario, invece, sono le affermazioni della moglie Cosima e della figlia Sabrina, che si sono sempre definite innocenti e continuano a farlo, nonostante abbiano ricevuto una condanna all’ergastolo. Misseri sarà dunque presto libero, ed entro la fine di febbraio potrà uscire dalle mura del carcere in cui si trova a Lecce.