Vai al contenuto

Matteo Di Pietro, che fine ha fatto lo youtuber dopo il drammatico incidente a Roma

Matteo Di Pietro, che fine ha fatto lo youtuber dopo il drammatico incidente a Roma

Matteo Di Pietro era alla guida del suv della Lamborghini durante il terribile incidente a Casal Palocco, Roma. Il 20enne ha preso in pieno una smart con a bordo una donna e i due figli. Purtroppo uno di loro, Manuel Proietti, è morto nello schianto: il piccolo aveva soli 5 anni. Matteo Di Pietro ora è iscritto al registro degli indagati per omicidio stradale e carabinieri stanno svolgendo tutte le indagini necessarie. Tra queste anche la perquisizione della casa del ragazzo. Che fine ha fatto Matteo Di Pietro? (Continua dopo le foto)

Leggi anche: Tremenda scossa di terremoto scatena il panico: la più forte dal 2022

Leggi anche: Funerali di Berlusconi, caos dopo la diretta del Tg 5: Elena Guarnieri sbotta

incidente roma 1 683x1024

Le indagini sull’incidente di Casal Palocco

Al centro dell’attenzione della Procura di Roma, c’è il telefono cellulare del ventenne che era alla guida del Suv Lamborghini che si è scontrato con la Smart su cui viaggiava Manuel, insieme a sua madre e alla sorellina, finite in ospedale. Nelle prossime ore il cellulare di Matteo Di Pietro sarà infatti affidato a un consulente. L’obiettivo è quello di verificare se, sul dispositivo, siano presenti video giranti al momento dell’impatto, oppure nei secondi immediatamente precedenti o successivi. Un testimone infatti avrebbe raccontato che i ragazzi avevano il telefono per filmare anche dopo l’incidente. (Continua dopo le foto)

Leggi anche: Kata scomparsa, la notizia sul Dna è appena arrivata: cos’hanno sequestrato

Leggi anche: Testamento di Berlusconi, spunta fuori un altro erede: di chi si tratta

manuel 5 anni 683x1024

Matteo di Pietro e gli Youtuber

Il gruppo di ragazzi a bordo della Lamborghini era molto conosciuto in zona. I ragazzi avevano aperto un canale Youtube con 600mila iscritti. I ragazzi avevano tanti follower: giravano video su più veicoli e andavano a tutta velocità. Anche il giorno dell’incidente stavano filmando le loro avventure. E, forse, anche il dopo. Intanto i carabinieri hanno perquisito l’abitazione dell’indagato. Cosa hanno scoperto? (Continua dopo le foto)

di pietro 683x1024

La perquisizione dell’abitazione di Di Pietro

Ieri mattina, i carabinieri di zona hanno suonato nella villetta della famiglia Di Pietro, fa sapere Il Messaggero. Ma sul ragazzo non ci sono notizie. “Già da giovedì non si vede nessuno, né entrare né uscire. Qui di vista ci conosciamo tutti e gli orari sono più o meno gli stessi ma da ore non si vede nessuno”, fa sapere un vicino di casa. “Sono partiti, non c’è nessuno da almeno due giorni. Le finestre sono sempre serrate”, dice un altro vicino.