Vai al contenuto

Maria De Filippi, è successa una cosa gravissima: scatta la denuncia

Maria De Filippi, è successa una cosa gravissima: scatta la denuncia

Truffa a nome di Maria De Filippi, interviene Raffaella Mennoia: “Fate attenzione”. Maria De Filippi, classe 1961, è una conduttrice televisiva, autrice televisiva e produttrice televisiva italiana. Attiva in televisione dal 1992, quando ha cominciato a lavorare per Canale 5 conducendo il talk show pomeridiano Amici, ha consolidato la sua notorietà negli anni successivi presentando e producendo diversi format divenuti poi programmi televisivi di punta della rete ammiraglia Mediaset, come Uomini e donne, C’è posta per te, Temptation Island, Tú sí que vales e Amici di Maria De Filippi, quest’ultimo omonimo del suo programma d’esordio.

È proprietaria con RTI della società di produzione televisiva Fascino PGT, che realizza varie trasmissioni per i canali Mediaset, tra cui tutte quelle condotte da lei e dal marito e cofondatore Maurizio Costanzo. Nel 2013 ha fondato la web TV Witty TV, il sito internet e piattaforma social che rimanda ai programmi prodotti dalla società. In queste ore, come capita a molte persone famose, il suo nome è stato legato ad una truffa: su tutta questa storia è intervenuta la sua collaboratrice Raffaella Mennoia. (Continua a legggere dopo la foto)

Maria De Filippi 1
Maria De Filippi 4 1

Truffa a nome di Maria De Filippi, interviene Raffaella Mennoia: “Fate attenzione”

I social media sono da sempre un terreno fertile per la proliferazione di truffe di questo tipo, sfruttando l’immagine dei personaggi famosi. Questa volta è toccato proprio a Maria De Filippi. La solita storia di certe pagine social che si inventano guadagni vertiginosi nel giro di quattro settimane sfruttando il nome e l’immagine di un personaggio famoso. Come riportato da Fanpage, in questo caso si tratta di Maria De Filippi, come ravvisato da alcuni utenti e dalla stessa Raffaella Mennoia, braccio destra della signora della televisione. La pagina promette guadagni super facili: “Maria De Filippi ha ufficialmente aperto l’accesso a un programma in cui ogni italiano può guadagnare 230-480 euro. Nuovo programma con il miglior software di trading automatico”. È tutto finto, ovviamente.

La collaboratrice della nota conduttrice tv, Raffaella Mennoia, ha voluto pubblicare lo screen dell’annuncio di questa pagina social che promette guadagni facili con il trading automatico e precisare, senza fornire altri dettagli, che non si tratta di niente di ufficiale legato a Maria De Filippi: “Ovviamente è una truffa, fate attenzione grazie“, questo il messaggio che è stato scritto su Instagram dall’autrice dei programmi della Fascino. (Continua a leggere dopo la foto)

Maria De Filippi 2
Maria De Filippi 3

Le truffe online più diffuse sul web

Nel corso degli ultimi anni, complice anche la pandemia, stiamo assistendo a un consistente aumento delle truffe online che, per cercare di sorprenderci, hanno aggiornato il loro modus operandi all’attualità. Possiamo distinguere le frodi on-line in tre tipologie che vedono un crescente peso, rispetto ad altri fattori, dell’identità assunta dal truffatore: nella prima ha un’importanza ridotta ai fini dell’illecito, tanto che può coincidere con quella reale; nella seconda la vittima conosce per fama la persona o l’organizzazione di cui il truffatore carpisce l’identità, non vi sono rapporti diretti tra i due soggetti, oppure sono occasionali o saltuari. In questo caso, il raggiro mira a coinvolgere senza ricorrere a particolari procedure di autenticazione reciproca. Nella terza, invece, l’identità fittizia dichiarata è determinante per la truffa perché diretta ad una vittima in particolare, che la riferisce ad un contesto in cui vi sono rapporti attuali e diretti di fiducia e, oltre all’identità dichiarata, devono essere reperite ulteriori informazioni per la riuscita dell’inganno. In questo ultimo caso, il raggiro è più complesso da organizzare e quasi sempre ricorre l’ipotesi della frode informatica; nonostante ciò, si sta diffondendo perché è più redditizia e di rapida realizzazione, nonostante le periodiche contromisure messe in atto dalle banche e dalle altre società creditizie interessate.