Vai al contenuto

L’Inter fa 0-0 contro la Real Sociedad: agli ottavi come seconda

L’Inter fa 0-0 contro la Real Sociedad: agli ottavi come seconda

L’Inter di Simone Inzaghi non riesce a fare meglio di un pareggio a reti bianche (0-0) a San Siro contro la Real Sociedad. Il risultato qualifica i nerazzurri agli ottavi di finale, ma come seconda dietro alla squadra spagnola. (CONTINUA DOPO LA FOTO)

Leggi anche: Osimhen vince il Pallone d’Oro africano

Leggi anche: Zeman ricoverato: le condizioni del tecnico boemo

Inter
Mikel Merino della Real Sociedad e Nicolò Barella dell’FC Internazionale si contendono il pallone durante la partita di UEFA Champions League tra FC Internazionale e Real Sociedad allo Stadio Giuseppe Meazza il 12 dicembre 2023 a Milano, Italia. (Foto di Francesco Scaccianoce/Getty Images)

Avrebbe dovuto vincere l’Inter per conquistare il primo posto nel girone, ma a San Siro contro la Real Sociedad arriva solamente un pareggio a reti bianche (0-0). La squadra spagnola ha dominato la partita nella sua quasi intera durata, anche se di pericoli veri e propri dalle parti di Sommer ne sono arrivati pochi.

I nerazzurri vanno vicini al gol con i tentativi di Sanchez, Acerbi e Dimarco, ma è con l’ingresso in campo di Lautaro che Inzaghi sfiora il colpaccio: al 95′ infatti il bomber argentino ha concluso con una girata da posizione ravvicinata che è terminata alta di pochissimo sopra la traversa. L’Inter passa dunque il turno come seconda classificata nel girone, dietro proprio agli spagnoli. Tra le possibili avversarie agli ottavi figurano Bayern Monaco, Arsenal, Real Madrid e Manchester City.

Inter-Real Sociedad, il tabellino

INTER (3-5-2): Sommer 6; Darmian 6, Acerbi 6,5, Carlos Augusto 6; Cuadrado 5,5, Frattesi 5,5, Calhanoglu 5,5 (82′ Asllani sv), Mkhitaryan 5,5 (65′ Barella 6), Dimarco 6 (77′ Bastoni sv); Thuram 6 (65′ Arnautovic 5,5), Sanchez 5 (65′ Lautaro 6). All. Inzaghi

REAL SOCIEDAD (4-4-2): Remiro 6; Traoré 7, Zubeldia 6,5 (77′ Elustondo sv), Le Normand 6,5, Munoz 6 (86′ Tierney sv); Kubo 6,5 (86′ Fernandez sv), Zubimendi 6, Mikel Merino 6, Zakharyan 6 (77′ Celaya sv); Sadiq 5,5 (60′ Turrientes 6), Oyarzabal 5,5. All. Alguacil

Arbitro: Scharer

Ammoniti: Zubeldia, Zacharyan, Lautaro, Kubo, Elustondo

Le parole di Inzaghi

Intervenuto nel post-partita, Inzaghi non ha mostrato particolare rammarico per il risultato finale. Per il tecnico nerazzurro prevale la soddisfazione per il percorso fatto l’obiettivo raggiunto:

Squadra molto difficile da affrontare, ma siamo stati bravi perché non abbiamo concesso praticamente nulla. Le occasioni più importanti le abbiamo avute noi, non riuscendo a concretizzare. Dispiace per non essere riusciti ad agguantare il primo posto, ma abbiamo fatto un grande girone e ho fatto i complimenti ai ragazzi, visto che chiudiamo da imbattuti. Guardiamo avanti con fiducia, alla Champions penseremo a febbraio. Sorteggio? L’anno scorso arrivando secondi siamo arrivati in finale. Volevamo regalare ai tifosi l’ennesima vittoria, ma di fronte c’era un’ottima squadra. Abbiamo tenuto bene il campo, lavorando di squadra e non concedendo nulla“.