x

x

Vai al contenuto

Juventus, occhi su Sudakov e Vermeeren: i dettagli

Juventus, occhi su Sudakov e Vermeeren: i dettagli

La Juventus monitora attentamente due profili in vista mercato: si tratta di Georgiy Sudakov dello Shakhtar Donetsk e Arthur Vermeeren dell’Anversa, monitorati entrambi in queste partite di Champions League. (CONTINUA DOPO LA FOTO)

Leggi anche: Un buon Milan pareggia a Dortmund: Chuku e Pulisic sprecano

Leggi anche: Napoli-Real Madrid 2-3: decide un autogol di Meret

NAPLES, ITALY – MAY 07: Cristiano Giuntoli SSC Napoli Director of Sport following the Serie A match between SSC Napoli and ACF Fiorentina at Stadio Diego Armando Maradona on May 07, 2023 in Naples, Italy. (Photo by Jonathan Moscrop/Getty Images)

Un osservatore della Juventus ha presenziato al match di Champions League tra Anversa e Shakhtar Donetsk. Il giocatore visionato è Georgiy Sudakov, trequartista classe 2002 che piace molto al nuovo ds Giuntoli. Nonostante abbia da poco rinnovato il suo contratto fino al 2028, su di lui ci sono diversi interessamenti oltre a quello bianconero. La Juve gradirebbe muoversi attraverso la formula del prestito, ma l’intenzione del club ucraino sembrerebbe quella di monetizzare il più possibile.

Sudakov ha esordito con lo Shakhtar Donetsk nel 2020, in Champions League contro il Real Madrid. 12 gol e altrettanti assist collezionati in 75 presenze tra competizioni nazionali e internazionali: un bilancio a dir poco promettente per il baby talento ucraino, su cui sono finiti gli occhi di mezza europa.

Piace anche Vermeeren

Nella stessa partita di Champions, Sudakov si è trovato a sfidare Arthur Vermeeren a centrocampo. Anche quest’ultimo, un promettente centrocampista belga nato nel 2005, ha lasciato un’impressione positiva sulla Juventus. Non è certo uno sconosciuto agli occhi degli osservatori di talenti in Europa, essendo stato recentemente monitorato anche dal Milan e ora attirando l’attenzione del Barcellona.

Mediano specializzato nell’interdizione, mostra altrettanta abilità anche nello sviluppo dell’azione. Vermeeren sta facendo progressi notevoli all’Anversa, squadra guidata da Van Bommel, che lo ha reso titolare sin dalla scorsa stagione, nonostante la sua giovane età. Si tratta di un altro giovane talento destinato a brillare nel futuro, molto apprezzato dai grandi club europei.