Vai al contenuto

Iervolino: “Questa Salernitana è inaccettabile”

Iervolino: “Questa Salernitana è inaccettabile”

Danilo Iervolino, presidente della Salernitana, si è scagliato in una conferenza stampa nei confronti della propria squadra giudicando come “inaccettabile” il rendimento dai suoi giocatori in questa Serie A. Il patron granata ha deciso di operare una vera e propria rivoluzione accettando di cedere tutti coloro che non crederanno al progetto tenendo il pugno duro contro chi non darà il massimo in campo.

Leggi anche: La Fiorentina cala il tris contro la Salernitana: Italiano vede l’Europa

Leggi anche: Il Napoli vince il derby campano: 2-0 alla Salernitana

“A gennaio andranno via i giocatori che non vogliono restare. Fosse per me ne cambierei una decina, ma ovviamente non è possibile”, tra i giocatori indirettamente coinvolti dalle parole di Iervolino è sicuramente l’attaccante Dia, che aveva lungamente chiesto la cessione già in estate. “Abbiamo salari altissimi, cartellini costosi e loro hanno disatteso tutti gli impegni. Dovranno assumersi le responsabilità” ha affermato Iervolino davanti ai giornalisti presenti. (CONTINUA DOPO LA FOTO)

Luigi Sepe
Luigi Sepe in azione durante Salernitana-Lazio. (Photo by Ivan Romano/Getty Images)

Tanti stranieri

Una furia Iervolino sul finale di conferenza: “Purtroppo abbiamo tanti stranieri che non hanno neanche imparato la lingua e non vogliono farlo. Qualcuno non mi ha guardato negli occhi e li ho rimproverati. Un presidente gentile, accogliente, che garantisce il decimo posto per salari che deve fare? Erano tutti testimoni”.

La contestazione dei tifosi e le minacce

Il presidente Iervolino ha anche parlato delle minacce ricevuta da alcuni tifosi della Salernitana: “Ho ricevuto striscioni offensivi, per non dire minacciosi. “I tifosi hanno chiesto un colloquio e l’amministratore delegato Milan non si è sottratto. Io non sono a disposizione di chi utilizza parole lesive nei miei confronti”.

Argomenti