x

x

Vai al contenuto

GP Malesia: trionfo Bastianini, Bagnaia chiude terzo

GP Malesia: trionfo Bastianini, Bagnaia chiude terzo

Enea Bastianini vince meritatamente in Malesia. Bagnaia stringe i denti e tiene dietro Martin (quarto). Ora Pecco ha 14 punti di vantaggio in classifica.

Il ritorno di Bastianini

Dopo gli infortuni che ne hanno segnato negativamente la stagione, Bastianini si prende una rivincita personale e trionfa del Gran Premio di Malesia. L’affetto degli altri piloti nei suoi confronti si è manifestato a fine gara, quando tutti lo hanno abbracciato e hanno espresso elogi sinceri. “Ho spinto, cercando di creare il gap per poi gestire. Mi sentivo al limite e per restarci ho fatto qualche piccola sbavatura. Ma oggi volevo solo vincere. È esploso qualcosa dentro di me in questo weekend” ha dichiarato il vincitore. Enea Bastianini alla bandiera a scacchi ha chiuso davanti ad Alex Marquez, uno dei migliori in Malesia, a Bagnaia e Martin. Proprio questi ultimi due, in lotta per il titolo, hanno dato spettacolo curva dopo curva per conquistare la terza piazza del podio. (CONTINUA DOPO LA FOTO)

Leggi anche: Allegri: “Sfruttiamo bene la palle inattive, ora siamo compatti”

Leggi anche: Mbappé, tre gol e PSG in testa. Ma Luis Enrique lo critica

Bagnaia in curva con la Ducati
Francesco Bagnaia affronta una curva (Photo by Steve Wobser/Getty Images)

Bagnaia soddisfatto della gara

Il fine settimana a Kuala Lumpur può essere considerato positivo per Bagnaia. La Race e il GP non solo hanno tenuto lontano Martin, ma hanno addirittura portato un incremento del vantaggio. “È stata una gara dura, io sono molto contento per quello che mi riguarda ma alla prima curva c’è stato subito un corpo a corpo con Martin e abbiamo perso un po’ di tempo. Fare certe manovre in certi momenti è davvero fondamentale quando ti stai giocando un Mondiale. Oggi era importante arrivare davanti a Martin e andare via con un punticino in più rispetto a quanto siamo arrivati” ha esultato Pecco dopo una gara faticosa. (CONTINUA DOPO LA FOTO)

Martin all'uscita della curva
Jorge Martin tenta l’allungo (Photo by Emmanuele Ciancaglini/Ciancaphoto Studio/Getty Images)

La situazione di classifica

Bagnaia ora vanta 14 punti di vantaggio, un margine risicato ma fondamentale per iniziare a fare dei calcoli. Il prossimo Gran Premio del Qatar, infatti, potrebbe già assegnare il titolo. Per vincere un altro Mondiale Pecco deve innanzitutto tenere dietro Martin come primo comandamento e possibilmente conquistare 24 punti. Dopo la corsa a Losail rimarranno a disposizione soltanto 37 punti tra Race e GP, ma a parità di punti sarebbe il pilota italiano a portarsi a casa il titolo. In altri termini, nel week end in Qatar Bagnaia deve conquistare 23 punti tenendo dietro l’avversario.

Leggi anche: Il Milan spreca tutto: il Lecce rimonta due gol nella ripresa

Argomenti