x

x

Vai al contenuto

Italia, Spalletti: “Oggi qualcosa di buono”. Frattesi difende Donnarumma

Italia, Spalletti: “Oggi qualcosa di buono”. Frattesi difende Donnarumma

Tre punti fondamentali in chiave qualificazione ad Euro 2024 quelli ottenuti dall’Italia contro l’Ucraina a San Siro. Mattatore del match il neo-nerazzurro Davide Frattesi autore della decisiva doppietta che ha permesso agli azzurri di superare gli ucraini per 2-1. A fine gara sono arrivate le parole del protagonista che ha ammesso di non aver mai immaginato una gara così bella per lui: “Con Spalletti abbiamo compiti più offensivi – ha ammesso l’interista – questo ci aiuta e c’è possibilità di inserirsi per trovare gli spazi giusti”.

Leggi anche: Italia-Ucraina 2-1: prima vittoria per Spalletti

Leggi anche: Euro 2024, cosa deve fare l’Italia per qualificarsi

Frattesi si espone anche sui fischi, provenienti in gran parte dai tifosi rossoneri presenti a San Siro, rivolti a Gianluigi Donnarumma: “Mai visto una roba del genere in Nazionale, una cosa indegna” ha ammesso l’ex Sassuolo ricordando però come Gigio sia un professionista che non si fa intaccare dai fischi. (CONTINUA DOPO LA FOTO).

Spalletti in Nazionale
Luciano Spalletti alla prima a San Siro da Ct dell’Italia. L’allenatore azzurro ha vinto la sua prima gara con l’Ucraina per 2-1

Le parole di Spalletti

Primo successo sulla panchina dell’Italia anche per Luciano Spalletti che, dopo il passo falso contro la Macedonia del Nord, si è lasciato andare ad alcune critiche costruttive: “Bisogna essere un po’ più cattivi, loro sono scesi due volte, e una di queste hanno fatto gol” ha ammesso il Ct azzurro che ha tuttavia ammesso di aver visto finalmente cose buone soprattutto nel primo tempo dove l’Italia ha avuto diverse occasioni di chiudere il match. “C’è l’Italia di tutti non di Spalletti, la maglia Azzurra è sacra” ha ammesso l’ex allenatore del Napoli.

Argomenti