x

x

Vai al contenuto

“Domenica In”, attimi di tensione con l’ospite in studio: Mara Venier costretta ad intervenire

“Domenica In”, attimi di tensione con l’ospite in studio: Mara Venier costretta ad intervenire

L’atmosfera solitamente cordiale e amichevole di “Domenica In,” il celebre programma condotto da Mara Venier su Rai 1, è stata scossa da un episodio di tensione che ha lasciato il pubblico a bocca aperta. Ciò che di solito è un tranquillo salotto televisivo si è trasformato in un momento di scontro e controversia, con un ospite al centro dell’attenzione. Ecco cosa è successo con l’ex politica Alessandra Mussolini e il suo duro confronto con un ospite dello studio, Andrea Piazzolla.

Leggi anche: Emy Buono chiude OnlyFans e cambia vita: cos’è successo

Leggi anche: OnlyFans, il disperato sfogo della modella sul delicato tema delle tasse

Domenica In: lo scontro in diretta

In una puntata di “Domenica In,” il programma televisivo condotto dalla sempre presente Mara Venier, è accaduto qualcosa di inaspettato. Durante una discussione relativa al caso di Gina Lollobrigida, presente in studio c’era Andrea Piazzolla, l’ex assistente della famosa attrice italiana. Piazzolla, negli ultimi giorni, è stato al centro di accuse da parte di un pubblico ministero, che lo ha accusato di circonvenzione di incapace. Ciò ha innescato un acceso confronto tra gli ospiti dello studio.

L’attacco più duro nei confronti di Andrea Piazzolla è stato orchestrato da Alessandra Mussolini, ex politica e ospite nello studio di “Domenica In.” Mentre gli altri presenti sembravano comprensivi nei confronti di Piazzolla, Salvo Sottile e Alessandra Mussolini hanno colpito duramente l’ex assistente di Gina Lollobrigida. Il clima si è riscaldato quando si è parlato di un compleanno di Gina Lollobrigida in cui Piazzolla aveva regalato un leoncino all’attrice. La controversia è esplosa quando Alessandra Mussolini ha sollevato la questione dei soldi impiegati per il regalo del leoncino. Ha dichiarato: “Ricordo di un compleanno meraviglioso, c’era un circo, tu Andrea gli avevi regalato un leoncino.” A questo punto, l’opinionista ha aggiunto: “Leoncino, Mara, ma coi soldi di chi?” Questa domanda ha acceso la miccia della discussione.

Leggi anche: Calcio italiano in lutto: addio per sempre all’iconica leggenda

Leggi anche: Quando vedono la bimba rimangono tutti senza parole: cos’è successo in sala parto

La risposta di Mara Venier

Mara Venier, conduttrice di “Domenica In,” è intervenuta per cercare di placare la tensione. Ha risposto in modo diretto e tagliente: “Dove c’è gusto non c’è perdenza dicono a Napoli.” Venier ha difeso la libertà di una persona di spendere i propri soldi come desidera, indipendentemente dall’età. Ha esemplificato con un esempio personale, affermando: “Io, a 90 anni, secondo te, se trovo uno caruccio che mi fa stare bene lo sto a guardà?”. La Mussolini non ha accettato le parole di Mara Venier e ha ribattuto con veemenza: “Se a 90 anni vuoi dare a uno 10, 20, 30 milioni di euro, fai pure.” Questo scambio ha fatto crescere la tensione nello studio. Successivamente, Morena Zapparoli ha cercato di intervenire e Alessandra Mussolini ha esploso ulteriormente: “Ma come ca**o ti chiami?” Ha mostrato la sua frustrazione e ha dichiarato: “Ao Morena, ecco, ma non se ne può più. Se c’è una persona fragile e anziana, e un’altra esterna si infila nella famiglia e gli erode il patrimonio, questo è reato perché sta abusando di quella persona.” La Mussolini è persino scesa tra il pubblico mentre continuava a esprimere il suo punto di vista.