Vai al contenuto

Auto, nuovo obbligo nel 2024: il cambiamento è epocale

Auto, nuovo obbligo nel 2024: il cambiamento è epocale

Dal mese di luglio 2024 verrà attuato un cambiamento che stravolgerà la vita degli automobilisti. Con l’introduzione di questa novità nel lungo periodo si potrebbero avere ben 72,8 miliardi di risparmio generale, grazie alla riduzione dei costi diretti e indiretti dovuti agli incidenti e alle conseguenze dei costi dell’assicurazione che dovrebbero iniziare a scendere, considerati i meno pericoli che vi saranno in strada. I cambiamenti riguardano le automobili e avranno conseguenze sugli automobilisti. (Continua dopo le foto)

Leggi anche: Jannik Sinner, arriva rivelazione clamorosa della madre

Leggi anche: Baba Vanga, l’inquietante profezia sull’Italia: “Quando sarà invasa”

auto nuove regole 683x1024

Auto, ADAS obbligatori: le novità a partire da luglio 2024

Tutte le nuove vetture dovranno avere gli ADAS, cioè tutti quei sistemi di sicurezza attiva e di guida assistita. Secondo quanto è stato stabilito da alcune analisi condotte su questo tema, sembra che questi sistemi aiuteranno concretamente ad evitare incidenti stradali e potrebbe ridurre significativamente il numero di morti e feriti sulle strade italiane. La normativa stabilisce che ogni atto di nuova immatricolazione presenti l’installazione degli ADAS. Da luglio 2024 inoltre, tutte le auto presenteranno una scatola nera che registrerà tutte le informazioni necessarie, secondo quanto stabilito dalla legge. (Continua dopo le foto)

Leggi anche: Tragedia nel mondo del calcio: è morta a soli 34 anni

Leggi anche: Filippo Turetta, i detenuti del carcere furiosi con lui: cosa sta succedendo

auto nuovo obbligo 683x1024

Quali sono gli ADAS

Uno dei tanti sistemi di sicurezza è l’ISA (Intelligent Speed Assistance): si tratta di un dispositivo che, collegato alle telecamere anteriori ed al navigatore di bordo, elabora in tempo reale i segnali GPS provenienti dall’esterno e legge la segnaletica stradale, in modo da adattare la velocità del veicolo in base ai limiti presenti in un determinato tratto. Esiste anche il dispositivo Alcolock, ossia un etilometro collegato direttamente alla vettura che stabilisce se il tasso alcolico, che può bloccare l’accensione del motore. C’è anche il sistema di riconoscimento della stanchezza e distrazione del conducente, oltre alla frenata di emergenza e tanti altri. (Continua dopo le foto)

auto regole 683x1024

Il problema del nuovo obbligo

Questa serie di dispositivi, che diventano obbligatori dal luglio del 2024 per tutte le auto nuove, comportano investimenti da parte dei costruttori per adattare i modelli che ne sono sprovvisti in origine. Alcuni costruttori però potrebbero decidere che un investimento del genere potrebbe non valerne la pena. Ed ecco quindi che alcuni modelli di auto potrebbero sparire come la Smart Fortwo, molte Fiat come la Panda o la 500 con soli motori termici. Via anche alcuni modelli di Dacia, Hyundai e Kia.