x

x

Vai al contenuto

Anche in Brasile vince Verstappen: Alonso conquista il podio

Anche in Brasile vince Verstappen: Alonso conquista il podio

Il Gran Premio del Brasile vede ancora una volta trionfare Max Verstappen. Grande gara di Alonso, ritiro per Leclerc che la prende con ironia.

Cannibale Verstappen

L’appellativo di cannibale era stato coniato per Eddy Merckx, ma forse andrebbe adottato anche per Verstappen. A giochi già fatti, sia per quanto riguarda il Mondiale piloti che per quello costruttori, l’olandese domina anche nel Gran Premio del Brasile. Vittoria in scioltezza, per quanto Norris abbia provato in tutti i modi ad infastidirlo nel corso della gara. Per il figlio d’arte è il 52esimo GP conquistato in carriera e la festa potrebbe proseguire da qui alla fine della stagione. A Interlagos fa un figurone anche Fernando Alonso, terzo sul podio con un vantaggio alla bandiera a scacchi di soli 53 millesimi di secondo su Perez. (CONTINUA DOPO LA FOTO)

Leggi anche: Lautaro, numeri da record: può raggiungere Higuain e Immobile

Leggi anche: Scontro salvezza: il Cagliari supera 2-1 il Genoa

Leclerc a bordo pista
Charles Leclerc si avvicina ai box nel corso di una sessione di qualifiche (Photo by Qian Jun/MB Media/Getty Images)

Male le Mercedes e le Ferrari

Giornata storta per le Mercedes, vincitrici con una doppietta in Brasile nella scorsa annata. Russell ritirato, Hamilton con difficoltà si è accontentato dell’ottava piazza. Dall’altra parte però la Ferrari non sorride, perché Sainz ha chiuso al sesto posto addirittura dietro Stroll. Leclerc ha concluso la propria corsa nel giro di formazione per problemi alla monoposto. “Ho perso il sistema idraulico e le ruote si sono bloccate per un blocco di sicurezza sul motore. Sono deluso, torno a casa senza punti. Quest’anno è stato sfortunato, un viaggio a Lourdes mi aiuterà, io posso solo andare bene in macchina, al momento fa male, ne parleremo col team” ha detto sconsolato il ferrarista. (CONTINUA DOPO LA FOTO)

Hamilton e Perez appaiati
Perez tiene l’interno della curva per attaccare Hamilton (Photo by Mark Thompson/Getty Images)

La Ferrari avrà molto da lavorare in queste due settimane se vuole vincere lo scontro in classifica con la Mercedes. Per ora la scuderia tedesca vanta 20 punti di vantaggio sul Cavallino Rampante (382 a 362). Prossimo appuntamento a Las Vegas il 19 novembre, sul circuito di Las Vegas Strip Circuit.

Leggi anche: Il Lecce cede all’ultimo minuto: Lukaku salva la Roma

Argomenti