x

x

Vai al contenuto

26enne accoltellato in casa: di chi si tratta

accoltellato in casa

Una triste vicenda di cronaca sconvolge il paese. Un 26enne è stato trovato privo di vita nella sua abitazione. Stando ai primi risultati dell’indagine, è escluso che il 26enne sia morto per cause accidentali o naturali. Sul corpo, infatti, sono state rinvenute ferite da arma da taglio. Il giovane, dunque, sarebbe stato accoltellato. (Continua…)

Leggi anche: Neonato abbandonato in Italia: il dettaglio sulla madre ripreso dalle telecamere

Leggi anche: Caos in autostrada, tutto bloccato e traffico in tilt: cosa succede

Accoltellato in casa

Un giovane di 26 anni sarebbe stato accoltellato in caso. La vittima sarebbe stata trovata priva di vita nella sua abitazione. Sul corpo numerose ferite da arma da taglio. È per questo motivo che la polizia avrebbe immediatamente escluso una morte per cause naturali o accidentali. La polizia adesso sta cercando di indagare nel passato del giovane ed ha ascoltato anche i vicini di casa per capire cosa gli sia successo. Al momento non sappiamo se in quell’abitazione vivesse da solo o con qualche coinquilino. (Continua…)

Leggi anche: Betty non va ad aprire il bar come tutte le mattine: poi la tragica scoperta

Leggi anche: Caryl Menghetti e le 10 coltellate al marito: emerge un particolare agghiacciante

Dov’è successo

Il triste episodio è avvenuto nella tranquilla cittadina di Cairate, in provincia di Varese. La vittima, Andrea Bossi di 26 anni, viveva nella sua abitazione in via Mascheroni. La segnalazione è giunta ieri mattina al 112. La polizia ha scoperto il corpo senza vita di Andrea. Sulla scena del delitto sono intervenuti i carabinieri di Fagnano Olona insieme ai colleghi di Busto Arsizio e del Nucleo Investigativo di Varese. Le prime indagini hanno subito escluso cause accidentali o naturali, orientandosi verso l’ipotesi di omicidio, dato che sul corpo del giovane sono state rinvenute diverse ferite da arma da taglio. (Continua…)

Massimo riserbo sulle indagini

Le autorità, coordinate dalla Procura di Busto Arsizio, stanno procedendo con il massimo riserbo nelle indagini, vista la complessità e la delicatezza della situazione. Al momento non sappiamo se Andrea vivesse da solo o con qualche coinquilino. Si sta cercando di investigare nel passato della vittima per risalire all’identità del suo killer. La comunità di Cairate, tranquilla località in provincia di Varese, è rimasta scossa da quanto accaduto.