Vai al contenuto

Vi ricordate il bimbo de “La vita è bella”? Com’è e cosa fa oggi

Vi ricordate il bimbo de “La vita è bella”? Com’è e cosa fa oggi

Che fine ha fatto l’attore che ha interpretato da bambino Giosuè ne La vita è bella? Avete visto com’è diventato oggi? Nel celebre film di Roberto Benigni, aveva 5 anni: era il 1997. Adesso è un uomo e ha avuto modo di raccontarsi in un’intervista dove ha fatto alcune rivelazioni molto curiose. (Continua dopo le foto)

Leggi anche: “Affari Tuoi”, fiume di lacrime in studio: il concorrente commuove tutti

Leggi anche: Matteo Bassetti choc contro Meluzzi in rianimazione

giorgio cantarini oggi 683x1024

Giorgio Cantarini, cosa fa oggi il bambino de “La vita è bella”

Giorgio Cantarini oggi ha 31 anni e di professione fa l’attore. La sua carriera è iniziata quando era molto giovane: all’età di 5 anni interpretò il piccolo Giosuè, protagonista de La vita è bella, pellicola cult che lo ha reso famoso. “So di far parte di qualcosa di grande, che semplicemente mi accadde”, ha raccontato l’attore a La Repubblica. Non sempre la fortuna però lo ha accompagnato durante la sua vita. Nel periodo della pandemia ha dovuto impegnarsi in un’altra attività: ha lavorato come centralinista per un call center nel pieno della pandemia e in contemporanea ha collaborato con la Protezione Civile. (Continua dopo le foto)

Leggi anche: “Grande Fratello”, Greta Rossetti mette in chiaro le cose con Mirko

Leggi anche: “Grande Fratello”, la brutta notizia per concorrente: cosa sta per succedere

cantarini 683x1024

Giorgio Cantarini, l’incontro con Favino

Giorgio vive a New York dal 2019, dove ha continuato a lavorare come attore, a parte la parentesi durante il Covid. Tra i suoi ultimi lavori c’è il ruolo nell’ultimo film di Pierfrancesco Favino, Il Comandante. “Quando ho incontrato Favino per la prima volta, eravamo nella roulotte del trucco. Mi ero messo seduto in un angolo e lui mi ha detto ‘Ciao, tu sei Giorgio Cantarini, vero? Sei cresciuto, ma gli occhi sono sempre gli stessi’. Questa cosa mi ha colpito molto”, ha raccontato l’attore. Quel ruolo che interpretò all’età di 5 anni è ancora oggi un avvenimento chiave della sua carriera ma anche della sua vita. “Giosuè mi ha accompagnato sempre. Non posso prescindere da lui e non sarebbe giusto, fa parte di me ed è un grande orgoglio”, ha ammesso. (Continua dopo le foto)

cantarini oggi 683x1024

Il provino per “La Vita è Bella” con Roberto Benigni

È successo per caso. Furono i suoi genitori a notare un annuncio sul giornale e decisero di presentare il figlio al provino. “I miei genitori mi portarono al provino senza ambizioni, avevano letto su un giornale che Roberto Benigni stava preparando un nuovo film e cercava un bimbo di un certo tipo. Siccome la descrizione mi assomigliava, decisero di andare. Ma così, per gioco, per provare una cosa nuova”. Fu una scelta fortunata: “Alla fine mi presero. Ero sveglio, intelligente, e ovviamente inconsapevole”, ha rivelato Cantarini.