Vai al contenuto

Tv sotto choc, è morto l’amato protagonista del programma: era giovanissimo

Tv sotto choc, è morto l’amato protagonista del programma: era giovanissimo

Lutto nel mondo della televisione. Aveva 36 anni il giovane che nel 2015 era il protagonista di un famoso reality show. L’annuncio è arrivato dalla famiglia tramite un comunicato social: “È con il cuore estremamente pesante che condividiamo la tragica notizia della scomparsa inaspettata“. LA famiglia non ha rivelato le cause della sua morte, ma da tempo il ragazzo lottava contro problemi legati alla sua salute mentale. (continua)

Leggi anche: Ancona, sorpresa nel giorno del matrimonio: la corsa in ospedale dopo la cerimonia

Leggi anche: Fa colazione e muore: tragedia in Italia, addio al calciatore

Screenshot 2023 08 29 alle 12.45.11

Tv sotto choc, è morto l’amato protagonista del programma

Diciamo addio a Josh Seiter, il concorrente di The Bachelorette, un reality show televisivo americano di appuntamenti che ha debuttato su ABC l’8 gennaio 2003. Il ragazzo aveva solo 36 anni e l’annuncio della sua morte è arrivato dalla famiglia quattro giorni dopo che il modello e attore aveva pubblicato sui suoi canali social di combattere con la sua salute mentale: “Mi chiamo Josh Seiter e sono sopravvissuto a un tentativo di suicidio. Combatto il disturbo ossessivo compulsivo, la depressione bipolare e il GAD, ma mi rifiuto di arrendermi. A cosa sei sopravvissuto? #guerrieri #sopravvissuti #salutementale #consapevolezza #bodypositivity #salute #fitness“. (continua dopo la foto)

Leggi anche: Andrea Giambruno, disastro sul caso di Palermo: la frase choc fa scoppiare la polemica

morto

Josh potrebbe essersi suicidato

È con il cuore estremamente pesante che condividiamo la tragica notizia della scomparsa inaspettata di Joshua. Come possono testimoniare tutti coloro che lo conoscevano, Joshua era una luce incredibilmente brillante in un mondo sempre più fioco. La sua voce impavida e il suo spirito indomabile hanno aiutato migliaia di persone nei loro momenti più bui a sentirsi un po’ meno sole. Anche se il nostro dolore per la scomparsa di Joshua ci addolora oltre misura, troviamo conforto sapendo che lui è finalmente in pace“. Così scrive a famiglia er dare l’annuncio della morte del 36enne. Le cause non sono chiare, ma alla fine del messaggio sui social, riportava un numero di telefono della Suicide and Crisis Lifeline per “chiunque stia vivendo una crisi di salute mentale e abbia bisogno di aiuto”, scrive la famiglia.