x

x

Vai al contenuto

Nuova truffa della monetina, fate attenzione: ecco come ti rubano tutto

Nuova truffa della monetina, fate attenzione: ecco come ti rubano tutto

La truffa delle monetine è uno dei tanti inganni che si praticano nel nostro Paese al fine di impossessarsi di oggetti di valori o soldi di qualcuno. Purtroppo alcuni malviventi se ne approfittano rubando portafogli, denaro e altri averi a ignare vittime. E lo fanno con un nuovo metodo. Si appostano nelle vicinanze di un supermercato o nei parcheggi dei grandi esercizi commerciali e con estrema astuzia colpiscono i loro bersagli. (Continua dopo le foto)

Leggi anche: Matthew Perry, è mistero sulla sua morte: la scoperta choc sul corpo

Leggi anche: Italia, scoppia panico a bordo dell’aereo Ryanair: passeggeri sotto choc

Truffa delle monetine, cos’è e come funziona il nuovo modo di rubare

A raccontare come funziona la truffa delle monetine ci ha pensato un’anziana signora, purtroppo vittima di alcuni malviventi. È successo a Roma, nei pressi di un market, nel centralissimo quartiere Prati, qualche settimana fa. La signora era appena uscita dal supermercato e si stava dirigendo verso la macchina. La donna quindi ha caricato le buste della spesa nella sua auto e ha appoggiato il borsellino sul sedile posteriore. Le si è avvicinato il primo malvivente. (Continua dopo le foto)ù

Leggi anche: Morta la famosa attrice: si è tolta la vita a soli 23 anni

Leggi anche: Nubifragio in Italia, esonda il fiume: la situazione è grave

Anziana signora derubata a Roma

“Signora, faccia attenzione, ha perso le monete”, avrebbe detto uno dei due truffatori. La signora ha quindi guardato per terra, trovando due monetine. E proprio in quel momento, un complice, approfittando della distrazione della donna, si è intrufolato nell’auto, rubandole il borsellino contenente il denaro. I due poi si sono dileguati. “Sono salita in macchina e ho percorso via Candia, viale Giulio Cesare e viale delle Milizie ma solo in un secondo momento mi sono resa conto che il borsellino non c’era più. Sono ritornata vicino al supermercato per cercarlo, ma non ho trovato nulla”, ha raccontato la 73enne a Il Messaggero. (Continua dopo le foto)

“C’erano 180 euro e una buona parte di quei soldi servivano a pagare la bolletta della luce”, ha rivelato la donna. “Su quel piccolo tratto di strada in quel momento non passava nessuno. Quindi avranno pensato bene come muoversi. È doloroso sapere che ci sono giovani che vogliono approfittarsi di tante persone anziane. Voglio dimenticare l’episodio e la prossima volta cercherò di essere più attenta”, ha ammesso. Attenzione quindi a non lasciare borselli o oggetti di valore in macchina, neanche per un istante.