Vai al contenuto

Tragico incidente, Saverio muore a 22 anni: le sue ultime parole

Tragico incidente, Saverio muore a 22 anni: le sue ultime parole

Ennesimo incidente stradale, ennesima vita spezzata troppo presto. Saverio Mallardo se n’è andato a soli 22 anni per cause ancora da accertare. È successo ieri sull’Asse Mediano, nei pressi dello svincolo Aversa-Melito, in Campania. Il giovane originario di Giuliano in provincia di Napoli. Poco prima che perdesse la vita, Saverio aveva condiviso una storia Instagram. Ecco quali sono state le sue ultime parole.

Leggi anche: Terribile incidente in montagna: donna precipita dalla seggiovia

Leggi anche: Incendio devastante, adesso si teme il peggio: il sospetto choc

incidente

L’incidente mortale

Intorno alle 22:30 di ieri mercoledì 24 gennaio, Saverio Mallardo stava guidando la sua auto quando improvvisamente ha perso il controllo e si è schiantato contro il guardrail all’altezza dello svincolo Aversa-Melito. Sono ancora sconosciute le cause che hanno portato il giovane fuori strada. Tempestivamente sono giunti sul luogo i vigili del fuoco, che hanno estratto il ragazzo dalle lamiere, e i sanitari del 118. Purtroppo Per Saverio non c’è stato nulla da fare. (continua dopo la foto)

Leggi anche:  Tragedia in montagna, trovato il corpo di una ragazza: di chi si tratta

Screenshot 2024 01 25 alle 16.59.39 836x1024

Le ultime parole di Saverio

Soltanto poche ore prima dell’incidente in cui è morto, Saverio Mallardo aveva condiviso una storia sul suo profilo Instagram con un messaggio che diceva: “Mi interessa solo la pace, il progresso e non perdere tempo”. La cittadina di Giugliano è sconvolta dalla perdita di un giovane che lavorava insieme al padre ed era molto conosciuto.

Tanti i commenti di cordoglio sui social: “Nessuno merita di andarsene così presto…🥺 buon viaggio”. “mi hai spezzato letteralmente”. “Ieri sera stavo bloccato anche io nel traffico,quando ho visto la macchina mi sono venuti i brividi”.”Bisogna fare assolutamente qualcosa per quella maledetta strada! RIP