Vai al contenuto

Torino-Salernitana 0-0: frenata per i granata

Torino-Salernitana 0-0: frenata per i granata

La Salernitana strappa un punto nella gara e torna a smuovere la classifica. Pippo Inzaghi vede il bicchiere mezzo pieno. Ecco i momenti salienti dello scontro, raccontati minuto per minuto.

I migliori momenti del match tra Torino e Salernitana

Al minuto 3, Bellanova ha calciato in area campana, ma la palla è stata deviata in corner. Al minuto 9, Lazaro ha calciato di prima intenzione da dentro l’area dopo la sponda di Zapata, ma la palla è stata respinta. Al minuto 19, Zapata è rientrato sul destro e ha calciato, ma Boateng ha respinto. Al minuto 26, Sazonov ha ricevuto il primo cartellino giallo del match per gioco scorretto ai danni di Tchaouna. Al minuto 28, Lazaro è entrato in area dalla sinistra e ha messo un rasoterra sul dischetto che però non è stato intercettato da nessun compagno. Sul finire di frazione Ricardo Rodriguez ha chiesto il cambio per un problema muscolare: al suo posto Masina. Primo tempo che si chiude sul pareggio e senza tante emozioni. (CONTINUA DOPO LA FOTO)

Juric abbraccia Radonjic
Juric abbraccia Radonjic al termine della gara (Getty Images)

Il secondo tempo della partita tra Torino e Salernitana inizia con Basic che calcia alto col mancino dai 20 metri. Poco dopo, lo stesso Basic tocca corto per Candreva che cerca la porta senza trovarla. Sanabria colpisce di testa sul primo palo, ma Boateng, tra i migliori in campo, chiude ancora una volta deviando in corner. E’ poi il turno di Masina che scodella sul secondo palo dove Ricci riesce a colpire di testa ma trova solo l’esterno della rete. L’esterno italo-marocchino prova ancora il sinistro di prima intenzione e sfiora il palo. Linetty stoppa e calcia al volo dal limite, ma Ochoa si distende alla propria destra togliendo la palla dall’angolino basso. Milinkovic-Savic si deve superare invece per respingere il tentativo di Dia in girata da dentro l’area. Pellegri sfiora il secondo palo in torsione di testa su cross di Ilic. L’ultima possibilità è per Lovato che però non riesce a sbloccare una partita piuttosto bloccata.

Leggi anche: Le cinque più belle wags della Serie A

Le parole dei protagonisti

Pippo Inzaghi ha elogiato lo spirito combattivo del gruppo nonostante le numerose assenze soprattutto in difesa: “Purtroppo quello che ci è successo in difesa, perdendo 3 titolari, è incredibile. Sono stati fantastici, ringrazio tutti i nuovi perché hanno dato disponibilità e hanno dato una grande risposta. Oggi siamo stati meno belli del solito ma dovevamo portare a casa punti. Ero preoccupato per la condizione, venire a giocare contro un Torino così forte mi dava preoccupazioni ma ero sicuro che la squadra mi avrebbe dato risposte. La squadra ha difeso bene, davanti prima o poi il gol lo troviamo“. (CONTINUA DOPO LA FOTO)

Pippo Inzaghi
Filippo Inzaghi dà indicazioni a gara in corso. (Photo by Simone Arveda/Getty Images)

Juris invece ha chiaramente detto di voler andare via in caso di mancata qualificazione in Europa con il Toro: “Con tutta sincerità, se non vado in Europa, cosa ci faccio qui? Prendo altri soldi? Io devo andare in Europa. Se vado in Europa allora mi siedo, parlo e ragioniamo su tutti i discorsi. Ma se non andiamo in Europa, anche se per me è un grandissimo risultato perché siamo nella parte sinistra della classifica e ci sono squadre che economicamente possono permettersi altre cose, io cosa ci faccio qui? Mi prendo un altro contratto? Si dovrebbe apprezzare questo“.

I prossimi appuntamenti di Torino e Salernitana

Dopo la partita, il Torino sale a quota 32 punti in classifica, mentre la Salernitana resta a cinque punti dal trio che la precede formato da Verona, Cagliari ed Empoli.

Prossime tre partite del Torino in Serie A:
– 10 febbraio contro Sassuolo (fuori casa)
– 16 febbraio contro Lecce (in casa)
– 22 febbraio contro Lazio (in casa)


Prossime tre partite del Salernitana in Serie A:
– 9 febbraio contro Empoli (in casa)
– 16 febbraio contro Inter (fuori casa)
– 24 febbraio contro Monza (in casa)

Tabellino della gara

Torino (3-4-1-2): Milinkovic-Savic; Tameze (19′ st Djidji), Sazonov (35′ st Lovato), Rodriguez (43′ Masina); Bellanova, Ricci (35′ st Ilic), Linetty, Lazaro; Vlasic (19′ st Pellegri), Zapata, Sanabria. A disp: Passador, Popa, Okereke, , Vojvoda, Gineitis. All.: Juric

Salernitana (3-4-2-1): Ochoa; Pierozzi, Boateng (16′ st Pellegrino), Pasalidis (27′ st Sambia); Zanoli, Basic, Maggiore, Bradaric; Candreva, Kastanos (41′ st Vignato); Tchaouna (16′ st Dia). A disp.: Costil, Salvati, Martegani, Gomis, Weissmann, Ikwuemesi, Legowski. All.: F. Inzaghi

Arbitro: Chiffi

Leggi anche: “Vergognati”. Cuadrado insultato sui social dopo Inter-Juve: cos’è successo

Argomenti