x

x

Vai al contenuto

Sottomarino scomparso: chi sono i dispersi, la scoperta scioccante

Sottomarino scomparso: chi sono i dispersi, la scoperta scioccante

Una missione di esplorazione dei resti del Titanic ha subito una svolta tragica con la scomparsa del sottomarino Titan e del suo equipaggio. A bordo del Titan si trovavano un miliardario britannico, un avventuriero francese esperto di sottomarini e il presidente della Ocean Gate Expeditions, un’azienda specializzata in spedizioni subacquee. Queste spedizioni offrono ai turisti l’opportunità di ammirare ciò che rimane del celebre transatlantico affondato nel 1912.

Leggi anche: Samuele Bersani, il lutto è straziante: non c’è stato nulla da fare

Leggi anche: Isola Dei Famosi, l’orrore contro Cristina Scuccia: la concorrente non si trattiene più e sbotta

Titanic: sottomarino scomparso

Hamish Harding, il miliardario britannico noto per il suo viaggio spaziale con Blue Origin, era tra le cinque persone a bordo del Titan. Il sottomarino, utilizzato dalla Ocean Gate Expeditions per condurre turisti al relitto del Titanic, ha perso le sue tracce nell’Oceano Atlantico. Il figliastro di Harding, Brian Szasz, ha condiviso su Facebook il suo sostegno e le sue preghiere per il patrigno, affermando che la missione di ricerca e soccorso è attualmente in corso. Harding stesso aveva annunciato il suo coinvolgimento nella spedizione di Ocean Gate come specialista di missione. Il team di esperti a bordo del sottomarino comprendeva anche Paul-Henry Nargeolet, un avventuriero ed esperto pilota di sottomarini noto per aver studiato il relitto del Titanic per decenni. L’amministratore delegato e fondatore di OceanGate Expeditions, Stockton Rush, era anch’egli presente.

Leggi anche: Lutto per la protagonista di “Ballando con le Stelle”: “Fa troppo male non si può accettare”

La missione di esplorazione

La missione di esplorazione del relitto del Titanic è stata resa possibile grazie all’idea di Rush di offrire a chiunque abbia i mezzi finanziari, pari a 250.000 dollari, la possibilità di visitare i resti della nave affondata al largo delle coste di Terranova, in Canada. Il Titanic affondò durante il suo viaggio inaugurale da Southampton a New York, dopo aver colpito un iceberg. Tra l’equipaggio e i passeggeri a bordo, più di 1.500 persone persero la vita, su un totale di 2.200. Al momento, l’identità delle altre due persone a bordo del Titan rimane sconosciuta. La composizione dell’equipaggio comprendeva tre turisti, il pilota e un assistente. Le autorità e le squadre di soccorso stanno lavorando instancabilmente per localizzare il sottomarino e garantire la sicurezza dei suoi occupanti.

Leggi anche: Terribile incidente in autostrada: coinvolte sei auto e un tir

Questa drammatica scomparsa ha attirato l’attenzione internazionale e ha riacceso l’interesse per la storia del Titanic. L’epica tragedia del naufragio del Titanic continua a catturare l’immaginazione delle persone in tutto il mondo, e le spedizioni subacquee offrono un’opportunità unica per esplorare e comprendere meglio questo evento storico di portata globale. Gli sforzi di ricerca e soccorso sono in corso, e l’intera comunità internazionale resta in attesa di notizie sulla sorte del Titan e delle persone a bordo.