x

x

Vai al contenuto

Spintoni e insulti durante Uruguay-Argentina: il gesto di Ugarte a De Paul

Spintoni e insulti durante Uruguay-Argentina: il gesto di Ugarte a De Paul

L’Uruguay ha battuto 2-0 l’Argentina alla Bombonera di Buenos Aires. Spintoni, insulti e gesti riprovevoli in un match bollente: gesto terribile del centrocampista del Psg Ugarte rivolto all’ex Udinese De Paul. Scintille anche tra Messi e Olivera. (CONTINUA DOPO LA FOTO)

Leggi anche: Eurolega, Milano si rialza e batte l’Efes 92-76

Leggi anche: ATP Finals, Sinner batte Rune: in semifinale ci va da primo nel girone

Argentina-Uruguay
Giocatori dell’Uruguay discutono con l’arbitro mentre Lionel Messi dell’Argentina siede in campo durante la partita di qualificazione alla Coppa del Mondo FIFA 2026 tra Argentina e Uruguay all’Estadio Alberto J. Armando il 16 novembre 2023 a Buenos Aires, Argentina. (Foto di Rodrigo Valle/Getty Images)

L’Uruguay ha battuto 2-0 l’Argentina alla Bombonera di Buenos Aires nel match valido per le qualificazioni ai prossimi Mondiali. Una sconfitta che frena la marcia dell’Albiceleste, imbattuta prima dell’inizio della partita. Decisive le reti di di Araujo al 41′ del primo tempo e di Nunez all’87.

Ma a lasciare il segno sono stati soprattutto gli animi bollenti. Prima la rissa: a metà primo tempo, dopo uno scontro in mezzo al campo e alcune scintille tra De Paul e Mathias Olivera, è sopraggiunto l”intervento di Messi, che anziché placare gli animi è arrivato addirittura quasi a mettere le mani al collo al giocatore del Napoli. Qualche istante e l’episodio si è trasformato in una rissa con diversi altri giocatori coinvolti.

Il gesto di Ugarte a De Paul

Pochi minuti dopo la temperatura del match sale ancora di più. Il centrocampista del Paris Saint Germain Manuel Ugarte ha rivolto nei confronti di De Paul insulti pesanti: parole grosse e irripetibili, riprese dalle telecamere. Un gesto che ha infiammato in maniera irreversibile il match.

Le parole di Messi

Intervenuto a fine partita, Lionel Messi ha commentato così gli episodi: “Questo tipo di partite contro l’Uruguay sono sempre così. Preferisco non dire quello che penso ma questa gente deve imparare dai calciatori più anziani il rispetto. Il Clasico tra Argentina e Uruguay è sempre stato molto duro ma con molto rispetto. Per questo loro hanno ancora parecchio da imparare”.

Argomenti