x

x

Vai al contenuto

Silvio Berlusconi, l’insulto di Oliviero Toscani non passa inosservato

Silvio Berlusconi, l’insulto di Oliviero Toscani non passa inosservato

Oliviero Toscani ospite all’università Federico II di Napoli per il progetto “Tutt’egual song ‘e criature”, ha esultato per la morte di Silvio Berlusconi. Le sue parole a proposito dell’ex premier sono forti e non sono passate inosservate. Hanno infatti commentato l’intervento di Toscani Maurizio Gasparri e Ranieri Roberto Ricciardi, il presidente di Smean Energy, consorzio organizzatore del progetto. (Continua dopo le foto)

Leggi anche: Sottomarino scomparso, orrore nell’oceano: cos’hanno trovato

Leggi anche: “Chi l’ha visto”, stasera su Rai 3 spazio al caso di Kata

Le dure parole di Oliviero Toscani su Silvio Berlusconi

Durante il convegno universitario, Oliviero Toscani ha usato parole forti contro Silvio Berlusconi, scomparso lo scorso 12 giugno 2023. “Per fortuna Berlusconi è morto, ci rendiamo conto che ci ha rubato la dignità sociale? Eravamo un Paese dignitoso, con lui c’è stato un grande bombardamento. Negli ultimi anni abbiamo visto una grande deviazione culturale in questo Paese. Gli eroi in Italia sono i gangster, sono i Berlusconi”, ha affermato davanti agli studenti. Non sono mancate ovviamente le reazioni contro le parole del fotografo. (Continua dopo le foto)

Leggi anche: Nuovo dramma in Emilia, scossa di terremoto poco fa: la situazione

leggi anche: Bimba scomparsa a Firenze, la nuova pista: dove potrebbe essere

La reazione dell’organizzatore dell’evento

Le parole di Toscani hanno scatenato la reazione di Forza Italia e ora anche quella di Scampia. “Ci dissociamo in maniera categorica dalle affermazioni di Oliviero Toscani sul presidente Silvio Berlusconi, a cui riconosciamo di aver fatto tanto dal punto di vista imprenditoriale, politico, sociale e sportivo, per l’Italia e per gli italiani​. Non consentiamo a nessuno di strumentalizzare la nostra iniziativa di beneficenza, che ha come unico obiettivo quello di unire le migliori energie del territorio di Scampia e della Campania tutta, per ridare bellezza, dignità e speranza – ha affermato l’organizzatore dell’evento -. Cogliamo l’occasione per invitare la famiglia Berlusconi a visitare i luoghi che con impegno e dedizione stiamo rigenerando, e siamo certi che il ​presidente Berlusconi, da grande imprenditore, avrebbe apprezzato il nostro lavoro, soprattutto per il nobile fine sociale”. (Continua dopo le foto)

La reazione di Forza Italia

A difendere il leader di Forza Italia ci ha pensato Maurizio Gasparri, che lo ha sempre sostenuto fin dall’inizio. “Leggo con disgusto il delirio di un noto fotografo, che si pone, con le sue parole, al di fuori del genere umano. Dichiararsi ‘contento’ della morte di una persona è il punto di abiezione estrema che si possa raggiungere”. Motivo per cui non mancheranno le conseguenze: “Ma il fotografo che si compiace di manifestare il suo odio, (anni fa fu condannato in tribunale pagando per le offese che mi rivolse), non sfuggirà alla condanna più dura. Quella della pubblica opinione, che osserva certamente con disgusto tanta miseria e simili esplosioni di odio. Che squalificano chi le causa e rimane poi sommerso da una meritata riprovazione. Del resto quale destino più severo che essere Toscani?”, le parole del deputato.