x

x

Vai al contenuto

Premier League: il City vince sempre. Newcastle 8-0

Premier League: il City vince sempre. Newcastle 8-0

La sesta giornata di Premier League ha offerto spettacolo e colpi di scena. Il Manchester City ha consolidato la sua leadership in classifica, superando 2-0 il Nottingham Forest in trasferta, nonostante l’espulsione di Rodri nella ripresa. Il mattatore della partita è stato Erling Haaland, autore della seconda rete mentre la prima porta la firma di Phil Phoden.

Leggi anche: Sempre Haaland e Rodri, City a punteggio pieno in Premier

Leggi anche: Zaniolo riparte dalla Premier: va all’Aston Villa

Liverpool in scia

Il Liverpool ha seguito il ritmo del City, trionfando 3-1 contro il West Ham a Anfield. I Reds hanno controllato il match, grazie alle reti di Salah, Jota e Darwin Nunez. L’unico gol degli Hammers è stato segnato da Antonio su rigore.

Il Chelsea ha perso l’imbattibilità

Il Chelsea, invece, ha perso la sua invincibilità, cedendo 1-0 in casa contro l’Aston Villa. Il gol decisivo è stato realizzato da Watkins al 72’, approfittando di un errore di Mendy. I Blues hanno patito l’assenza di Lukaku, infortunatosi in Champions League .

Goleda del Newcastle: ne fa 8 allo Sheffield

Tra le altre partite, spicca la goleada del Newcastle, che ha schiantato 8-0 lo Sheffield United a Bramall Lane. La squadra di Bruce ha mostrato una grande efficacia sotto porta, con quattro gol di Wilson e due di Saint-Maximin. Gli altri marcatori sono stati Almirón e Fraser. (CONTINUA DOPO LA FOTO)

Guimaraes esulta
Bruno Guimaraes festeggiato da Gordon e Tonali per la rete siglata contro lo Sheffield in Premier League

Le altre

Il Tottenham ha pareggiato 2-2 sul campo del Brentford, restando al terzo posto in classifica. I Spurs hanno recuperato due volte lo svantaggio, grazie ai gol di Son e Kane. Per i padroni di casa hanno segnato Toney e Mbeumo .

L’Everton ha ottenuto la sua prima vittoria stagionale, battendo 3-1 il Brentford fuori casa. I Toffees hanno sbloccato il risultato con Calvert-Lewin, poi hanno raddoppiato con Richarlison. Il Brentford ha accorciato le distanze con Canós, ma l’Everton ha chiuso i conti con Iwobi .

Argomenti