Vai al contenuto

Pier Silvio Berlusconi, il gesto da brividi dopo il funerale del padre

Pier Silvio Berlusconi, il gesto da brividi dopo il funerale del padre

Nel pomeriggio di ieri, 14 Giugno 2023, nel Duomo di Milano si sono svolti i funerali di Silvio Berlusconi. L’ex premier è scomparso all’età di 86 anni a cuasa di diversi problemi di salute tra cui una leucemia mielomonocitica cronica. Ai funerali di Stato erano presenti le più alte cariche dello Stato, alcuni rappresentanti politici esteri e moltissimi personaggi noti del mondo di Mediaset e del calcio, soprattutto del Milan. In prima fila i cinque figli di Berlusconi: Pier Silvio, Marini, Barbara, Eleonora e Luigi. Al loro fianco l’ultima compagna del noto politico: Marta Fascina. Una volta concluse le celebrazioni per l’ultimo saluto al Cavaliere, alle quali hanno partecipato migliaia di persone in piazza Duomo a Milano e altrettanti telespettatori che hanno seguito la cerimonia in diretta tv, il secondogenito del premier si è recato a Cologno Monzese per partecipare a una riunione straordinaria di Mediaset durante la quale ha ricevuto una sorpresa da parte di tutti i suoi dipendenti ai quali, a sua volta, ha voluto dedicare un discorso di ringraziamento. (Continua a leggere dopo la foto)

Leggi anche: Morto Silvio Berlusconi, Marta Fascina finalmente rompe il silenzio

Leggi anche: Silvio Berlusconi, oggi i funerali: perché Maria De Filippi non ci sarà

silvio berlusconi
silvio berlusconi 5

Leggi anche: Silvio Berlusconi, la notizia improvvisa sul testamento spiazza tutti: lo ha fatto all’ultimo momento

Leggi anche: Rita Dalla Chiesa, la confessione su Silvio Berlusconi spiazza tutti

Pier Silvio Berlusconi, il gesto da brividi dopo il funerale del padre

Nel pomeriggio di oggi, mercoledì 14 giugno, si sono celebrati i funerali dell’ex Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi. Una volta concluse le celebrazioni, il secondogenito del premier Pier Silvio Berlusconi si è recato a Cologno Monzese. Quando è arrivato negli studi Mediaset ad attenderlo nello Studio 20 vi erano i suoi dipendenti che, in questo momento molto difficile e delicato per l’imprenditore, hanno voluto dimostrargli vicinanza e supporto. Tra i tanti volti presenti in studio anche personaggi di spicco della rete come Gerry Scotti che, nel breve video divulgato sui social, si vede in prima fila. Una sorpresa che è stata molto apprezzata da Pier Silvio Berlusconi che a sua volta, visibilmente emozionato, ha voluto dedicare a tutti coloro che erano presenti un discorso improvvisato: “Tutte le persone che gli hanno voluto bene si sono sentite toccate in qualche modo dalla sua generosità e grandezza, però ragazzi da stasera, da domani, noi facciamo un click e torniamo a essere un’azienda viva, piena di energia e forza, come è stata tutta la sua vita. Da domani torniamo a essere quello che siamo sempre stati. Lui rimarrà sempre, sempre, sempre, nei nostri cuori. Continueremo a fare il nostro lavoro. Noi siamo e saremo sempre una prova di libertà.”

Queste le parole con le quali Pier Silvio Berlusconi ha tenuto a ringraziare, ma allo stesso tempo anche motivare, tutti coloro che lavorano al servizio di Mediaset e che d’ora in avanti dovranno trovare la forza di farlo in memoria di colui che ne è stato il fondatore, Silvio Berlusconi. Per concludere l’imprenditore ha voluto ribadire quanto Mediaset e tutti coloro che ci lavorano siano importanti per lui: “Io vi amo, grazie, siete un pezzo enorme della mia vita, della nostra vita” ha affermato Pier Silvio Berlusconi mentre tutti i dipendenti si sono lasciati andare a un lungo applauso. (Continua a leggere dopo la foto)

(Photo by Mairo Cinquetti/NurPhoto via Getty Images)
pier silvio

Un doloroso addio

Subito dopo la scomparsa dell’imprenditore, Pier Silvio Berlusconi aveva parlato pubblicamente tramite una lettera indirizzata sia ai dipendenti e anche ai numerosi telespettatori che ogni giorni sostengono la rete: “Cara Mediaset, carissimi tutti, sento il bisogno di scrivervi perché so quanto era importante per mio padre farvi sapere l’amore e il grande orgoglio che ha sempre provato per la nostra azienda e per tutti noi. Non ci sono parole per descrivere la mia emozione ogni volta che mi diceva ‘Sono orgoglioso di te e di quello che fai’. E io ho sempre saputo benissimo che si rivolgeva a tutti noi: io da solo non avrei potuto fare nulla. Nulla. È stato un uomo che ha dato tanto, tantissimo. Che ha creato tantissimo. E ha sempre considerato la nostra azienda come una sua amatissima creatura. Il mio papà, il nostro fondatore, vi ha sempre amato tutti, uno per uno. E adesso il nostro dovere è seguire la sua impronta indelebile, lavorare, lavorare, lavorare. Con entusiasmo e rispetto”.