Vai al contenuto

Paura in Italia, forte scossa di terremoto poco fa: la zona colpita

Paura in Italia, forte scossa di terremoto poco fa: la zona colpita

Paura in Italia, forte scossa di terremoto poco fa: la zona colpita – La terra torna a tremare purtroppo nel nostro Paese. L’Italia, negli ultimi 2500 anni, come spiega il sito ufficiale della Protezione Civile, è stata interessato da più di 30.000 eventi sismici di media e forte intensità, dei quali circa 560 di intensità uguale o superiore all’VIII grado. Solo nel XX secolo, si consideri, ci sono stati ben sette terremoti che hanno avuto una magnitudo uguale o superiore a 6.5. Un paese il nostro ad elevata “sismicità”. Veniamo al terremoto di oggi, ecco dove si è verificato. (continua a leggere dopo le foto)

Leggi anche: Forte scossa di terremoto in Italia: panico e gente in strada

Leggi anche: Terremoto in Italia, la scossa nel cuore della notte: dov’è successo

terremoto 3 768x1024

Paura in Italia, forte scossa di terremoto poco fa: la zona colpita

Nelle ultime ore la terra è tornata a tremare in Sicilia. Una scossa di terremoto di magnitudo 4 è stata registrata oggi, mercoledì 5 luglio, dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia a 5 chilometri da Cesarò, comune del parco dei Nebrodi in provincia di Messina. La scossa è stata registrata alle ore 06.07 di questa mattina. L’epicentro del terremoto in Sicilia è stato localizzato a una profondità di 19 km dalla Sala Sismica Ingv-Catania. Dopo la prima scossa nella zona di Cesarò di magnitudo 4, una seconda più leggera è stata avvertita pochi minuti dopo. Era di magnitudo 2 ed è stata localizzata a una profondità di 24 km. (continua a leggere dopo le foto)

Leggi anche: Nuovo dramma in Emilia, scossa di terremoto poco fa: la situazione

Leggi anche: Tremenda scossa di terremoto scatena il panico: la più forte dal 2022

terremoto 4 683x1024

Terremoto oggi Sicilia, forte scossa a Cesarò: ultimissime

Il terremoto è stato abbastanza forte, tanta la paura. La scossa è stata avvertita nettamente anche nei vicini comuni di San Teodoro, Bronte e Maniace. A percepire il sisma anche Cesarò, Maletto, Troina, Adrano, Randazzo, Regalbuto, situati tra i territori di Messina, Catania ed Enna, ossia a pochi km dall’epicentro del sisma. Alla Protezione Civile e Vigili del Fuoco sono giunte diverse segnalazioni: messaggi da comuni come Ragusa, Messina, Sortino, Pedara, Vittoria, Bronte, Pozzallo e Gagliano Castelferrato. Qualcuno si è riversato anche sui social raccontando l’orrore provato subito dopo il sisma. (continua a leggere dopo le foto)

Terremoto oggi in Sicilia: la Protezione Civile è in contatto con le strutture del territorio

Secondo le ultime notizie che arrivano dalla Protezione Civile non si registrano danni a persone o cose. Accertamenti sul territorio ci saranno nel corso della mattinata di oggi, mercoledì 5 luglio 2023. Sul suo account ufficiale sempre la Protezione Civile ha fatto sapere di essere in contatto con le strutture del territorio.