Vai al contenuto

Papà sopravvissuto all’11 settembre muore da eroe: la notizia è straziante

Papà sopravvissuto all’11 settembre muore da eroe: la notizia è straziante

Un papà di tre figli, sopravvissuto all’11 settembre, quando un attentato terroristico causò la morte di 2977 persone, è morto da vero eroe. La notizia è stata diffusa poco fa ed è davvero straziante. Una vera e propria tragedia per la famiglia dell’uomo, che sta vivendo un momento davvero delicato. (Continua…)

Leggi anche: Grave lutto a Miss Italia, si è spenta per sempre l’iconico volto della bellezza italiana

Leggi anche: Formaggio ritirato dal mercato, il rischio è altissimo: marchio e lotti interessati

Papà sopravvissuto all’11 settembre muore da vero eroe

Luke Laidley, uomo di 43, papà di tre figli e sopravvissuto agli attentati terroristici dell’11 settembre, che causarono la morte negli Stati Uniti di 2977 persone, è morto da vero eroe. La notizia è stata diffusa poco fa ed è diventata virale in tutto il mondo. L’uomo lascia la moglie, Lauren, e tre figli di 7,5 e 3 anni. Una vera e propria tragedia. Un momento molto delicato per la sua famiglia. Il suo ricordo, però, resterà per sempre indelebile. Nessuno dei suoi cari se lo dimenticherà. Per i suoi figli sarà sempre un eroe. (Continua…)

Leggi anche: Musica italiana in lutto: addio all’amato cantante

Leggi anche: Non mangiare questi cibi d’estate: ecco perché sono pericolosi per la tua salute

Papà muore per salvare bambini

È morto annegando, dopo essersi tuffato nel lago Michigan per salvare dei bambini che si erano rovesciati su un gommone. La tragedia si è consumata lo scorso 4 luglio, ma solo adesso la notizia è stata diffusa in tutto il mondo. Luke Laidley si trovava nei pressi di Elder Beach a Winnetka, quando il gommone pieno di bambini si è ribaltato intorno alle 13:30 di martedì, come riportato da ABC 7 Chicago. Laidley si è tuffato in acqua per salvare i bambini.

L’uomo è riuscito a salvare loro, ma per lui non c’è stato niente da fare. Riportato a bordo, gli è stata praticata la rianimazione cardiopolmonare prima che i soccorritori lo trasportassero all’ospedale di Evanston in gravi condizioni. È stato dichiarato morto poco dopo l’arrivo. (Continua…)

Era sopravvissuto all’11 settembre

Luke Laidley era sopravvissuto agli attacchi terroristici dell’11 settembre. Dopo essersi laureato al Boston College, infatti, si è trasferito a New York City, dove aveva ottenuto il suo primo lavoro nel settore finanziario nel settembre 2001 con la società di investment banking Morgan Stanley, il principale inquilino della Torre 2 del World Trade Center.