Vai al contenuto

Nuovo virus in Italia, mamma di 45 anni muore dopo 3 mesi di agonia

Nuovo virus in Italia, mamma di 45 anni muore dopo 3 mesi di agonia

Varie. Nuovo virus, una donna di quarantacinque anni è morta in Italia dopo aver vissuto tre mesi di agonia. Scopriamo insieme tutti i dettagli di questa tragica vicenda.

Leggi anche: Italia, scia sismica: scosse senza fine, allarme tra la popolazione

Leggi anche: Orrore in Italia: 13enne aggredita e violentata nel parco da 7 ragazzi

nuovo virus

Nuovo virus, morta mamma di 45 anni

Nuovo virus, in Italia una mamma di quarantacinque anni è morta in seguito ad un’infezione che le ha causato tre mesi di agonia incessante. La donna ha perso la vita in ospedale a Dolo, in provincia di Venezia, a seguito di alcune complicazioni derivate dal nuovo virus da cui era stata infetta. La signora, madre di due figlie, era stata punta da una zanzara a metà ottobre scorso, 2023, mentre si trovava vicino alla sua abitazione a Mirano. L’infezione virale le aveva causato cinque giorni di febbre altissima, con un’encefalopatia e successivamente una tetraplegia che le aveva paralizzato gli arti e gran parte del corpo. La donna era stata ricoverata all’ospedale di Mirano, dove era rimasta fino a metà gennaio 2024. (Continua a leggere dopo la foto)

nuovo virus

Nuovo virus, il caso della donna morta dopo tre mesi di agonia

Una mamma di quarantacinque anni è stata punta da una zanzara nel mese di ottobre, 2023. La donna era stata ricoverata all’ospedale di Mirano, in provincia di Venezia, fino a metà gennaio 2024. Subito dopo è stata trasferita  in una Rsa di Stra, ma dopo pochi giorni è stata portata all‘ospedale di Dolo in uno stato quasi vegetativo che l’ha condotta alla tragica morte. Prima di venire infettata dall’insetto, la donna godeva di buona salute. Non avendo fatto viaggi fuori dall’Italia, l’unico posto in cui poteva essere stata punta dalla zanzara era nei dintorni della propria abitazione. All’epoca, però, non fu ordinata una disinfestazione della zona poiché il caso era risultato isolato e la stagione non era più quella in cui di solito si concentra il maggior numero di zanzare. (Continua a leggere dopo la foto)

nuovo virus

Nuovo virus, quali sono i sintomi del West Nile

Negli ultimi mesi, la circolazione del nuovo virus nella zona del Triveneto si è ridotta rispetto al 2022, quando si verificarono  cinquecento casi di West Nile nell’uomo (723 in Italia), con centosessantasei forme neuro-invasive e ventidue decessi, nel solo Veneto. La febbre West Nile, come descritto dall’ISS,  è una malattia provocata dal virus West Nile (West Nile Virus, Wnv), un virus della famiglia dei Flaviviridae.  Il virus è diffuso in Africa, Asia occidentale, Europa, Australia e America ed è arrivato in Veneto per la prima volta nel lontano 2008, probabilmente veicolato da uccelli migratori dall’Africa. La maggior parte delle persone colpite dal virus non presenta sintomi. Quando compaiono, durano circa qualche giorno, e comprendono: febbre, mal di testa, nausea, vomito e linfonodi ingrossati. In seguito alla morte della mamma di quarantacinque anni di Mirano, il pm Giorgio Gava ha disposto l’autopsia che è stata effettuata nella giornata di ieri, venerdì 2 febbraio 2024.