Vai al contenuto

Italia, scia sismica: scosse senza fine, allarme tra la popolazione

Italia, scia sismica: scosse senza fine, allarme tra la popolazione

Varie. Italia, scia sismica: allarme tra la popolazione. Una serie di scosse di terremoto senza fine ha colpito la zona dei Campi Flegrei, a ovest di Napoli.Scopriamo tutti i dettagli in tempo reale.

Leggi anche: Orrore in Italia: 13enne aggredita e violentata nel parco da 7 ragazzi

Leggi anche: È morto Vittorio Emanuele di Savoia: era il figlio di Umberto II

Italia terremoto

Italia, scia sismica, allarme tra la popolazione

Italia, scia sismica. Una serie infinita di terremoti ha colpito la zona dei Campi Flegrei, a ovest di Napoli. La scossa più intensa è stata registrata alle ore 11:07 di questa mattina, sabato 3 febbraio 2024, e ha raggiunto una magnitudo di 2.1 secondo quanto riportato dall’Ingv, l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia. Il caso si inserisce all’interno  bradisismico che da tempo caratterizza questa zona vulcanica. (Continua a leggere dopo la foto)

Screenshot 2024 02 03 at 16.27.07

Italia, scosse di terremoto nei Campi Flegrei

Italia, questa mattina intorno alle ore 11:07, si è verificata la prima di una serie di scosse di terremoto nella zona dei Campi Flegrei, a ovest di Napoli. La scossa ha raggiunto una magnitudo di 2.1, secondo quanto riportato dall‘Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia. Grazie al costante monitoraggio  dell’Osservatorio Vesuviano, è stato possibile rilevare gli spostamenti del terreno, soprattutto nell’area della Solfatara. I residenti dell’area che è stata colpita dalle scosse di terremoto hanno riferito che gli spostamenti sono spesso preceduti da forti boati che fanno aumentare la paura e l’ansia tra la popolazione. (Continua a leggere dopo la foto)

Screenshot 2024 02 03 at 16.32.50

Le prime segnalazioni e le zone colpite

Italia, una scia sismica ha colpito la zona dei Campi Flegrei, a ovest di Napoli. Le segnalazioni sono giunte da diverse località intorno ai Campi Flegrei, tra cui FuorigrottaAgnanoPozzuoliPianuraQuarto e Bacoli. Molti residenti della zona hanno espresso le loro preoccupazioni sui gruppi Facebook che sono stati dedicati a tutti coloro che vivono nella cosiddetta “zona rossa”. L’attenzione ora è posta alle future decisioni delle autorità in merito alla definizione della nuova area di rischio ai Campi Flegrei. Recentemente è stata approvata una legge ad hoc destinata a riconfigurare i confini della zona a rischio. L’Ingv e l’Osservatorio Vesuviano continuano costantemente a mantenere il loro impegno nel monitorare l’attività sismica e vulcanica della regione.