x

x

Vai al contenuto

Napoli, forte scossa di terremoto in mattinata: torna la paura

Napoli, forte scossa di terremoto in mattinata: torna la paura

Terremoto a Napoli. Stamattina, 4 marzo 2024, Napoli è stata svegliata da una forte scossa di terremoto che ha fatto tremare la terra generando grande spavento tra gli abitanti. Ecco cosa sappiamo.

Leggi anche: Terremoto di magnitudo 7.4: crollano interi edifici

Leggi anche: Regina morta a 7 anni in un incidente: le sue ultime parole sono strazianti

Terremoto a Napoli

Nuova forte scossa registrata a Napoli

Alle 07:14 di stamattina il capoluogo partenopeo ha vissuto un brutto risveglio per causa di una forte e prolungata scossa di terremoto. La scossa, perdurata per diversi secondi, è stata chiaramente avvertita dai residenti di varie aree di Napoli, inclusi i quartieri di Pozzuoli, gli insediamenti di Arco Felice, Toiano, Monterusciello e Bacoli. I dispositivi di monitoraggio sismico dell’Osservatorio Vesuviano hanno rilevato l’evento sismico hanno determinato una magnitudo nell’ordine di 3.2. L’epicentro è stato individuato nelle acque marine vicino all’isola di Nisida, a una profondità di circa tre chilometri.

Leggi anche: Tragico incidente in moto, Giuseppe muore a soli 28 anni

Pozzuoli Napoli

Lo storico degli eventi sismici nel territorio di Napoli

La città di Napoli non è nuova a questo tipo di eventi sismici; negli ultimi anni sono diversi i terremoti che hanno interessato il territorio, seppure alcuni di intensità molto maggiore rispetto a quello recentemente rilevato. Ecco alcuni dei più rilevanti terremoti degli ultimi tempi:

Il Terremoto del 1980: Probabilmente il più noto, avvenne il 23 novembre 1980. Con epicentro nell’Irpinia, colpì duramente l’intera regione campana, causando gravi danni strutturali e perdite di vite umane.

Il Terremoto del 1930: Avvenuto il 23 luglio 1930, ebbe epicentro nel Golfo di Napoli. Anche se non fu estremamente distruttivo, causò comunque danni significativi e alcuni morti nella regione.

Il Terremoto del 1962: Questo evento sismico avvenne il 21 agosto 1962, con epicentro nell’area del Vesuvio. Sebbene non sia stato così devastante come il terremoto del 1980, ha comunque provocato danni e allarmi nella zona.

Il Terremoto del 2019: Sebbene non abbia colpito direttamente Napoli, il terremoto del 2019 con epicentro nel Molise, avvertito anche nella città, ha generato preoccupazione e allarmi nella popolazione.

La zona di Napoli ha è ritenuta ad alto rischio sismico e per questo l’allerta viene mantenuta anche nel caso di eventi minori come quello accaduto stamattina alle 7.14.

Scopriamo tutti i dettagli nella pagina successiva