Vai al contenuto

NBA, Gallinari: “Finché le gambe reggono voglio giocare ancora”

NBA, Gallinari: “Finché le gambe reggono voglio giocare ancora”

Danilo Gallinari – adesso ai Washington Wizards – ha rilasciato un’intervista con Michael Scotto di HoopsHype. Un tema importante sollevato è stato quello del ritiro: “Fintanto che le gambe mi reggono voglio continuare a giocare. Quando ami il basket così tanto, nella tua testa vorresti andare avanti fino a 70 anni”. (CONTINUA DOPO LA FOTO)

Leggi anche: Juventus, approvato il bilancio: perdita di 123 milioni

Leggi anche: Maldini: “Ho provato a portare Messi al Milan. Futuro? In teoria sono in pensione”

Gallinari
Danilo Gallinari (Italia) guarda la Nazionale delle Filippine durante il 1° turno della FIBA World Cup 2019 al GBA International Sports and Cultural Center, Foshan, Cina. (Foto di Zhong Zhi/Getty Images)

Sono mesi preziosi quelli che sta vivendo Danilo Gallinari in questa nuova avventura ai Washington Wizards. Nonostante il rendimento della squadra non sia stato finora esaltante, il Gallo sta riuscendo ad accumulare minutaggio e ritrovare un ritmo e una confidenza con il campo che si temeva fossero smarriti dopo lo stop di oltre un anno.

Il cestista azzurro ha rilasciato un’intervista con Michael Scotto di HoopsHype. Queste le sue dichiarazioni sul futuro: “Fintanto che le gambe mi reggono, voglio continuare a giocare. Quando ami così tanto la pallacanestro, nella tua testa vorresti andare avanti fino a 70 anni, ma ovviamente il corpo non può reggere a quell’età. Ma finché le gambe ci sono, la testa è sempre pronta per competere. Ho solo bisogno delle gambe e sono a posto”.

Gallinari e il ritorno in Nazionale

Nel corso dell’intervista Gallinari ha lanciato segnali di apertura alla Nazionale italiana, dichiarando che desidererebbe giocare alle Olimpiadi e sottolineando di non aver mai rifiutato la chiamata della nazionale. Ha espresso la sua disponibilità a giocare in qualsiasi ruolo di cui la squadra abbia bisogno.

Inoltre, dopo aver indicato Matteo Spagnolo e Alessandro Pajola come due giocatori da seguire per il futuro, Gallinari ha commentato l’esperienza dei suoi compagni di nazionale ai Mondiali asiatici. Ha elogiato il loro rendimento, notando che, nonostante la sfortunata sfida contro Team USA nei quarti dopo la sconfitta con la Lituania, hanno fatto un ottimo lavoro arrivando tra le prime otto al mondo. L’ex Boston Celtic ha concluso dicendo che l’Italia è ora sulla mappa nel panorama mondiale del basket, il che è un grande risultato.

Argomenti