x

x

Vai al contenuto

Mourinho: “Peggior inizio della mia carriera”

Mourinho: “Peggior inizio della mia carriera”

José Mourinho non ha nascosto la sua amarezza dopo la sconfitta per 4-1 subita dalla sua Roma sul campo del Genoa. Il tecnico portoghese ha parlato a Sky Sport nel post partita, analizzando le ragioni del crollo dei giallorossi, che ora sono quintultimi in classifica con 5 punti in 6 giornate.

Leggi anche: Serie A: Garcia stecca ancora, Zapata ferma Mourinho

Leggi anche: La Roma affonda a Genova: Retegui ancora in rete nel 4-1

Mourinho ha riconosciuto che si tratta del peggior inizio della sua carriera da allenatore, ma ha anche ricordato che la Roma ha giocato due finali europee consecutive, un traguardo mai raggiunto prima. Ha poi lamentato gli infortuni muscolari che hanno colpito la sua squadra e il calendario sfavorevole, che ha visto il Genoa avere 48 ore in più di riposo rispetto alla Roma. (CONTINUA DOPO LA FOTO)

Retegui esulta per la rete
Esultanza rabbiosa per Retegui dopo il gol per il Genoa (Photo by Jonathan Moscrop/Getty Images)

Partita condizionata dall’infortunio di Llorente

Mourinho ha spiegato che la partita è stata condizionata dal gol subito in avvio, come era già accaduto a Verona, e dall’infortunio di Llorente, che ha costretto a cambiare la struttura della squadra. Ha poi ammesso che il 2-1 di Retegui ha cambiato la partita e che il 3-1 ha chiuso i giochi. Ha infine elogiato il Genoa di Gilardino, che ha meritato la vittoria.

Mourinho ha detto di non aver parlato con i giocatori a fine partita, ma di averli solo salutati. Ha aggiunto che fa male perdere e che sente il legame con il romanismo. Ha promesso di lavorare per migliorare la situazione e di preparare al meglio la prossima gara, molto importante per la classifica.

Argomenti